Corso di Formazione: Comunicare il sociale: l’Ufficio Stampa, il comunicato-stampa, l’uso evoluto del web. Tecniche di scrittura. Esercitazioni di analisi sulla “comunicazione dei referendum”, “vivere di Newsletter” … Laboratorio teorico-pratico”.

Roma, 10 e 11 novembre 2016.

CORSO A NUMERO CHIUSO: PREFERENZE IN ORDINE CRONOLOGICO D’ISCRIZIONE.

 

 

CHIUSURA ISCRIZIONI: 8 novembre 2016

DOCENTE: Nicola Perrone

Luogo di svolgimento: Roma

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI CORSO E-mail: cipsi@cipsi.it

Vorresti impegnarti nel campo della solidarietà? Ti piacerebbe lavorare come protagonista nello scenario della solidarietà globale, dell’educazione alla mondialità, del sociale italiano? Vorresti collaborare con associazioni senza fini di lucro nel settore del non profit? Se la tua risposta è affermativa, se sei curioso di scoprirlo o semplicemente vuoi metterti alla prova, allora partecipa a questo Corso di formazione. E se sei un’associazione o una cooperativa che opera nel Terzo settore italiano o internazionale, saprai che oggi più che mai per esistere è fondamentale Comunicare ciò che un’organizzazione fa: per questo è vitale la creazione di un Ufficio Stampa e il suo sviluppo.

Il programma in sintesi prevede un approfondimento sulla Comunicazione oggi, alla luce dell’evoluzione del web, la programmazione e la realizzazione di un Ufficio Stampa, come si scrive e si diffonde un comunicato-stampa, come si può usare il web nel modo migliore e adatto alle necessità dei tempi, con suggerimenti esclusivi per aumentare l’indicizzazione dei motori di ricerca, l’uso adeguato ed efficace dei social media. E ancora: come costruire una campagna di sensibilizzazione e /o di raccolta-fondi, le altre attività dell’addetto stampa. Verranno trattate anche alcune tecniche di scrittura, in particolare l’intervista. E faremo un’analisi comunicativa della campagna per i referendum. E come si può “vivere di Newsletter”.

I destinatari del corso possono essere sia giovani e studenti, che desiderano fare un approfondimento di Alta Formazione, e che permetta loro di unire la teoria alla pratica e verificare la propria capacità di operare concretamente e in modo efficace in associazioni, ong, cooperative sociali, sia addetti stampa che già lavorano e che desiderano un aggiornamento professionale.

Il corso sarà tenuto da Nicola Perrone, specializzato in Sociologia della Comunicazione, responsabile Ufficio Stampa Cipsi e Vice-Direttore della rivista Solidarietà internazionale. Fin dal 1986 è stato operatore del settore Comunicazione, con particolare riguardo per la cooperazione internazionale (vice-direttore del mensile Terra Nuova Forum dell’Ong Terra Nuova dal 1986 al 1992) e anche le comunità di accoglienza e del disagio nell’ambito del sociale italiano (vice-direttore del mensile Partecipazione della Comunità di Capodarco dal 1992 al 1999). Dal 2000 ha lavorato al Cipsi, come responsabile del servizio Comunicazione, anche coordinando campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi (Acqua di tutti; Libera l’Acqua; l’ABC della solidarietà; Dichiariamo illegale la povertà; ecc.).

QUOTA UNICA: € 150,00

 

PROGRAMMA

Giovedì mattina 10 novembre, ore 10

Presentazione del corso e dei partecipanti, laboratorio

Teoria e pratica: cenni di Sociologia della Comunicazione oggi, e sua evoluzione storica.

Il Sistema della comunicazione in Italia. I diversi strumenti. Il ruolo della proprietà.

Comunicare il sociale e la solidarietà nel 2016.

Il comunicato stampa

Come si scrive un comunicato stampa

Il perché (le motivazioni): messaggio, la notizia, le 5 W, stile del linguaggio, testo, formattazione

La struttura multimediale: foto, video, documenti, articolo, intervista, allegati

Identificare il gruppo di riferimento obiettivo e i destinatari: a chi inviarlo, la costruzione di una mailing list. Le principali piattaforme online.

Il recall telefonico: conoscere le Redazioni

L’importanza dell’agenda personale e dei contatti. Come costruirla.

La Rassegna Stampa

Esercitazioni e laboratorio creativo.

 

Giovedì pomeriggio

Gli strumenti tecnici dell’Ufficio Stampa e il web

Gli strumenti tradizionali e quelli nuovi presenti con l’avvento di Internet

Il sito web e la sua gestione

Parole-chiave e tecniche di indicizzazione: SEO, i motori di ricerca (Google), suggerimenti su come aumentare l’indicizzazione sui motori

L’importanza di database, archivi di foto, video, contatti, collaboratori, link, articoli …

Analisi dei siti più cliccati in Italia

L’uso dei social media network: Facebook, Twitter, …

Cenni su strategie e progettazione

Tecniche di scrittura, l’intervista: esercitazioni.

 

Giovedì sera: individuale

Sulla base delle conoscenze acquisite nel primo giorno del corso, scrivere un articolo o un’intervista da presentare il venerdì al corso.

 

Venerdì mattina 26 febbraio, ore 9,30

La Comunicazione

La strategia di comunicazione

Progettare: obiettivi, strategie, tattiche e risultati. Esempi concreti.

Organizzare un Ufficio stampa

Le fasi concrete di lavorazione, esempi concreti.

Come costruire una campagna di sensibilizzazione e/o raccolta fondi

Il piano di Comunicazione: obiettivi, strategie, azioni e risultati.

Esempi di campagne concrete realizzate da Cipsi.

Esercitazioni e laboratorio creativo con proposte dei partecipanti.

 

Venerdì pomeriggio

Correzione dell’esercitazione sulle tecniche di scrittura.

Il posizionamento di un sito, una rivista, ecc.: esercitazione di come si realizza un posizionamento.

Le altre attività dell’addetto stampa

Suggerimenti su ricerca e possibili inserimenti lavorativi, stages …

Le altre attività degli addetti stampa nelle organizzazioni e associazioni onlus

Comunicazione e promozione delle iniziative

La differenza tra pubblicità e ufficio stampa

I Siti per i free-lance: azioni concrete

Deontologia professionale: Incontro con una professionista giornalista

 

Analisi della Comunicazione della campagna Referendaria

 

Conclusioni e contatti

 

Orari dei lavori: giovedì 10 novembre 2016

Registrazione dei partecipanti al corso dalle 10:00 alle 10:30

Mattina dalle 10:00 alle 13:00

Pausa pranzo dalle 13:00 alle 14:00

Pomeriggio dalle 14:00 alle 18:00

 

 

11 novembre 2016

Mattina dalle 09:30 alle 13:00

Pausa pranzo dalle 13:00 alle 14:00

Pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30

 

Il corso rilascia un attestato di partecipazione

Nella quota del corso sono compresi i materiali, compresi quelli per le esercitazioni, e una bibliografia multimediale.

Docente: Dr. Nicola Perrone, sociologo della Comunicazione, responsabile Ufficio Stampa Cipsi e Vice-Direttore della rivista Solidarietà internazionale. Per info dal docente scrivere a ufficiostampa@cipsi.it

La scadenza per le iscrizioni è fissata per l’8 novembre 2016. Il costo del corso è di Euro 150.

 

Segreteria del corso

CIPSI – Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale

Largo Camesena, 16 – 00146 ROMA – Tel: 06/541.48.94 – Fax: 06/59.60.05.33 – e-mail: cipsi@cipsi.it

SCARICA SCHEDA ISCRIZIONE: cipsi-scheda-iscrizione-corso-comunicare-il-sociale

Un commento per 10 e 11 novembre, Roma: corso di formazione “Comunicare il sociale”

  1. […] SCARICA SCHEDA ISCRIZIONE: http://cipsi.it/10-11-novembre-roma-corso-formazione-comunicare-sociale/ […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.