Scontro, confronto, incontro: per un cammino di condivisione. 10-11 settembre, meeting GMA a Montagnana (Padova).

locandina-MEETING-2016-bis

Scontro, confronto, incontro: per un cammino di condivisione, sarà il tema del meeting di GMA, che avrà luogo sabato 10 e domenica 11 settembre 2016 in via Luppia Alberi 1 a Montagnana (PD), dove ha sede l’associazione GMA. L’evento sarà strutturato in due giornate dedicate alla solidarietà, all’approfondimento e alla condivisione, per capire insieme come l’incontro e la condivisione siano possibili in un mondo lacerato dai conflitti. I temi sembrano gli stessi dei dibattiti di questi giorni, dove la paura dello scontro prevale sull’ambizione dell’incontro, e allontana dalla visione della condivisione. “Siamo convinti che la promozione di un mondo di pace sia possibile solo cercando un percorso di condivisione, che può essere creato coltivando conoscenza reciproca e promozione dei diritti. Sono queste le caratteristiche che in 44 anni di storia di solidarietà internazionale GMA onlus ha mantenuto invariate, operando in Etiopia e in Eritrea e impegnandosi nell’educazione alla cittadinanza in Italia”. Queste sono le parole del presidente e fondatore di GMA Vitale Vitali in occasione della presentazione del meeting.

La condivisione non è un percorso spontaneo, ma spesso è anticipata da vissuti di scontro, passa da esperienze di confronto e solo dopo tanto lavoro può portare all’incontro. Ma questo deve essere il nostro punto di arrivo, se vogliamo un mondo più giusto, per noi e per i nostri figli e i figli degli “altri”. Ecco perché il meeting 2016 ha scelto questo tema per il convegno.

Sabato 10 settembre il programma prevede alle ore 17,30 la marcia di solidarietà sensoriale organizzata da GMA in collaborazione con l’associazione Corri le mura corri, con partenza e arrivo previsti in piazza Vittorio Emanuele II (Montagnana). Si propongono due percorsi di 5 e 10 km tra le mura di Montagnana e nel paesaggio limitrofo, per famiglie e amanti dello sport. La marcia è omologata Fiasp. Una camminata di solidarietà “sensoriale” che porterà in Africa grazie a un percorso attraverso i cinque sensi. La partecipazione alla marcia prevede un’iscrizione di 3 € con la consegna di un gadget realizzato a mano. La raccolta fondi della marcia sarà destinata alla campagna #savethecow, per la costruzione di un ambulatorio veterinario nel villaggio di Mayo Koyo in Etiopia, come forma di sostegno alla sicurezza alimentare nella zona.

Alle ore 21,00 Piazza Vittorio Emanuele II di Montagnana sarà protagonista di “Emozioni Africane”, grazie alle sonorità dell’Amazing Gospel Choir diretto da Marica Fasolato. L’ingresso è libero.

Domenica 11 settembre la giornata inizierà con la santa Messa alle ore 10,00 e continuerà con un momento dedicato alle scuole con la consegna dei riconoscimenti Tappi-Amo e il convegno dalle ore 11,00 alle 13,00. Ne parleranno protagonisti di percorsi di pace e giornalisti, tra cui Luis Badilla Morales, che collabora da qualche anno con GMA nel focus sul binomio solidarietà e relazioni tra i popoli, con un’attenzione ai fenomeni migratori. Quest’anno sarà affiancato da altri relatori importanti: Padre Giulio Albanese darà la sua testimonianza di osservatore del mondo ed esperto giornalista, con uno sguardo attento sull’Africa; Flavio Lotti, portavoce del Tavolo della Pace, porterà l’esperienza di percorsi di pace in costruzione con gli enti locali; Padre Vitale Vitali, presidente di GMA, farà da ponte tra le diverse esperienze, rileggendo la storia di GMA nel Corno d’Africa, operando in uno dei Paesi a maggiore tasso migratorio. Si attende inoltre la presenza di Giusi Nicolini che, con l’esperienza in qualità di sindaco di Lampedusa, sta scrivendo la storia dei diritti e della solidarietà in Italia.

Assume sempre più valore l’area espositiva che promuove le attività in corso di GMA, propone approfondimenti e valorizza l’associazionismo locale. Non mancheranno la libreria solidale, il mercato equo e solidale, le mostre dedicati ai progetti di GMA in Etiopia e in Eritrea, l’area scuole con proposte e approfondimenti per l’educazione alla cittadinanza globale e gli elaborati delle scuole, una mostra dedicata ai fenomeni migratori, stands sul diritto al cibo e la tradizionale cerimonia del caffè etiope e il tè marocchino. Durante la giornata è previsto il servizio di tavola calda con menu tradizionale, etnico o vegetariano, con l’acquisto dei buoni pasto entro le ore 11,00.

Il meeting si fa sempre più ricco anche per i bambini, che saranno protagonisti del premio TAPPI-AMO, dedicato alle scuole impegnate nella raccolta tappi, dei laboratori per bambini e ragazzi (dai 3 ai 15 anni, divisi per fasce d’età) e del teatro “Griselda gusciodinoce” di Neverland teatro. Per chi desidera partecipare ai laboratori è possibile iscriversi dalle 9 alle 10,00 I laboratori si svolgeranno dalle 11,00 alle 12,30, grazie alla preziosa collaborazione degli scout di Legnago, degli educatori dell’associazione Pavoniana La Famiglie e all’associazione 100%. Il pranzo per bambini è previsto alle 12,30, con la presenza degli animatori, previa prenotazione in cassa. Alle ore 14,00 si terrà lo spettacolo di teatro per bambini: Griselda Gusciodinoce, uno spettacolo speciale di Ilaria Lovo interpretato da Neverland Teatro per i bambini di GMA.

Per informazioni: Segreteria GMA gma@gmagma.org, tel. 0429.800830, inoltre è possibile rivivere l’evento degli anni scorsi dal sito: http://www.gmagma.org/meetinggma2015/

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.