Un gruppo di italiani su un barcone verso l’Africa nel nuovo romanzo di

Patrizia Caiffa e Paolo Beccegato,

 

“L’ONDA OPPOSTA”

download caiffa

Presentazione venerdì 10 luglio alle ore 18.30 a Roma, Fandango Incontri, via dei Prefetti 22.

Scarica invito: 10 luglio_invito_ondaopposta

Edizioni Haiku e la ong VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo) organizzano la presentazione de “L’onda opposta”, un romanzo scritto a quattro mani dalla giornalista e scrittrice Patrizia Caiffa e dal vicedirettore di Caritas italiana Paolo Beccegato. Un’opera fresca che vuole divertire e far riflettere su temi di grande attualità: la crisi economica e la fuga degli italiani all’estero, le migrazioni.

La presentazione si terrà venerdi 10 luglio alle ore 18:30 a Roma, presso lo spazio Fandango Incontri di Via dei Prefetti 22. La presentazione del 10 luglio sarà l’occasione per approfondire il tema delle migrazioni con gli interventi di Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale, Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International, Nico Lotta, presidente del VIS, e le testimonianze di alcuni rifugiati. Modera l’incontro la giornalista dell’Agenzia Redattore Sociale Eleonora Camilli; saranno presenti gli autori e l’editore.

 

Tempo di crisi economica ed occupazionale in Italia. Valeria, giovane meridionale, aspirante giornalista insoddisfatta e Pino, camionista lombardo che ha appena perso il lavoro, con a carico moglie e figli, decidono di dare una svolta alla loro difficile vita con un gesto impensabile: tentare il “viaggio della speranza” dei migranti sul Mediterraneo in senso inverso. Da Lampedusa alla Tunisia. Sulla barca si ritrovano insieme una quindicina di italiani, di tutte le età ed estrazioni sociali, di diverse regioni, che raccontano le loro vite e i problemi che li hanno spinti a partire. Sono i primi italiani a navigare in senso inverso. Cercando, appunto, di cavalcare l’onda opposta.

 

“In un periodo storico in cui l’Europa chiude le frontiere e si mostra egoista e insensibile di fronte a chi fugge da guerre, violazioni e povertà per cercare un futuro migliore – spiegano gli autori -, il nostro intento è diffondere, attraverso la narrazione, un messaggio forte: la natura umana ha le stesse aspirazioni alla libertà e alla dignità. Solo se ci si mette nei panni dell’altro si può capire che l’unica differenza è essere nati nel Paese giusto o sbagliato. Le frontiere sono un’esigenza pragmatica ma rischiano di diventare un grave ostacolo ai diritti. La solidarietà e l’umanità non possono essere un optional. Siamo tutti nella stessa barca: ci si può salvare solo insieme”.

 Per contatti: Alessandra Tarquini comunicazione@volint.it

L’ONDA OPPOSTA di Patrizia Caiffa e Paolo Beccegato- Edizione Haiku

Guardo la scia laterale di spuma bianca che si forma quando l’imbarcazione spezza il mare. Sono due movimenti contrari, un’onda che va, un’altra che torna. Noi stiamo cavalcando l’onda opposta. Una risacca ineluttabile ci riporta a territori del passato che avremmo voluto dimenticare per sempre, oceani di emigrazioni povere intenzionalmente rimosse dalla memoria collettiva. Eppure andiamo avanti, con fatica, verso qualcosa di nuovo che non sappiamo”

“Mi perdo nei miei pensieri e mi rendo conto, in un istante di lucida razionalità, che siamo i primi italiani a invertire la rotta. Da Lampedusa alla Tunisia. Dall’Europa all’Africa. Il mondo è caduto, si è fatto male e si è capovolto, nostro malgrado. E noi, qui e ora, forse stiamo facendo la storia”

Pagine: 192; ISBN: 978-88-98149-18-6 ; 14,00 €                   Per info: www.volint.it e  www.edizionihaiku.com

Un commento per 10 luglio: migrazioni, “L’onda opposta”, presentazione del volume…

  1. […] 10 luglio: migrazioni, “L’onda opposta”, presentazione del volume… sembra essere il primo su Solidarietà e Cooperazione […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.