10 ottobre 2015 – ore 16

Monastero del Bene Comune – Comunità Stimmatini di Sezano
Via Mezzomonte 28 – Verona
INCONTRO
LAUREA HONORIS CAUSA IN UTOPIA
FORUM
SCUOLA DEL VIVERE INSIEME – DICHIARIAMO ILLEGALE LA POVERTA’
SCARICA INVITO: INVITO
Si ha l’impressione che, un po’ dappertutto, si è aperta una nuova fase nelle relazioni tra costruzione del mondo, territori, diritti e beni comuni. Sarà probabilmente a causa dei fenomeni legati al cambiamento/disastro climatico , dell’aggravamento delle ineguaglianze sociali e dell’impoverimento collettivo, delle guerre in Medio Oriente ed Asia minore, e delle derive dell’economia e finanza mondiale, fatto sta che la riaffermazione dei diritti umani universali e dei beni comuni (quali l’acqua, la salute, l’alloggio, la sicurezza di esistenza…) sta rivenendo al centro dell’agenda politica mondiale, continentale (europea), nazionale e “locale”. Certo, il furto della vita, dell’umanità e del futuro resta predominante, ma l’opposizione e le proposte per le alternative si sono rafforzate. Nel rapporto The Global Risks 2015 Report l’ World Economic Forum ha affermato agli inizi di quest’anno, che le più grandi minacce per il mondo sono le crisi dell’acqua, i conflitti tra gli Stati, la diffusione di malattie infettive e le armi di distruzione massiccia. L’Enciclica di Papa Francesco, Laudato sii, centrata sulla vita, i diritti, la casa comune, e l’inevitabilità di cambiamenti economici e sciali radicali; ha scosso la coscienza di centinai di milioni di persone, non solo tra i cristiani.
Kairos, il tempo è venuto….

L’incontro strutturato in due momenti particolari importanti, improntati al tema dei Beni Comuni e Diritti, che dal maggio del 2015 è al centro delle sessioni di lavoro della Scuola del Vivere Insieme e lo resterà oltre maggio 2016 

Il primo momento riguarda la quarta edizione della proclamazione del Dottorato horonis causa che ha luogo ogni due anni.

Consiglia Salvio 
 è stata nominata Dottore honoris causa in utopia
per il contributo pionieristico e irrimpiazzabile da lei svolto a Napoli ed in tutta la Campania in favore del diritto umano all’acqua e dell’acqua bene comune. Se oggi Napoli può vantarsi di essere la prima città italiana ad avere ripubblicizzato il servizio idrico urbano, dando vita all’azienda speciale ABC (Acqua Bene Comune), lo deve, in larga parte, al Suo lavoro indefesso, serio e cooperativo ed alla Sua capacità di riunire e valorizzare le volontà attive dei cittadini e renderle protagoniste di un cambio radicale come quello operato a Napoli. Consiglia Salvio è una figura illuminante del senso quotidiano e profondo di essere cittadino, parte attiva di un popolo che ha creduto nei diritti e nella responsabilità comune per il futuro.
La proclamazione inizierà alle ore 16.00 e si concluderà alle 17.15.
Essa sarà seguita dal secondo momento dedicato a La concretizzazione dei diritti umani universali ed i beni comuni pubblici mondiali. L’utopia del XXI° secolo da realizzare.
Si tratterà di un forum di programmazione ed esecuzione di una serie di azioni prioritarie in corso di realizzazione o da realizzare nel 2016 nel quadro dell’iniziativa internazionale “Dichiariamo Illegale la Povertà”. Sarà l’occasione per fare il punto sull’iniziativa DIP e organizzare le attività già previste e quelle nuove, nello spirito dell’anno 2016, anno dell’Utopia, in commemorazione del 500° anniversario della pubblicazione dell’Utopia di Thomas Moore.
Il forum si terrà tra le 17.30 e le 19.30
Il forum è aperto a tutti.

Info: monasterodelbenecomune@gmail.com

Un commento per 10 ottobre: laurea honoris causa in Utopia a Consiglia Salvio e incontro DIP

  1. […] 10 ottobre: laurea honoris causa in Utopia a Consiglia Salvio e incontro DIP sembra essere il primo su Solidarietà e Cooperazione […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.