27 giugno ore 18: Free webinar con Laura Frigenti.

Cooperazione allo sviluppo: nuove formule per guardare al futuro

Il  27 giugno 2016, dalle ore 18 alle ore 19.30, si terrà un free webinar (seminario online) con Laura Frigenti, Direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, all’interno del progetto “Innovazione per lo sviluppo”.

L’incontro sarà impostato il più possibile come un dialogo, sarà possibile porre domande in diretta (è stato anche predisposto sul sito un form per domande scritte in anticipo) e ci saranno interventi programmati con l’approfondimento di temi specifici, tra cui quello di Guido Barbera, Presidente del CIPSI.

Il 2015 è stato un anno speciale che ha visto la conclusione degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e l’adozione dell’Agenda 2030 con la definizione dei nuovi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Nello stesso anno la Conferenza sui cambiamenti climatici COP21 di Parigi ha gettato le basi per un concetto di sostenibilità allargato che non riguarda solo lo sviluppo ma tutte le azioni che impattano sulla sostenibilità del pianeta. Sempre nel 2015 la Terza Conferenza Internazionale sui Finanziamenti allo Sviluppo ad Addis Abeba ha evidenziato come i ruoli di tutti gli attori dello sviluppo debbano evolvere verso una diversificazione delle fonti di finanziamento. Le Nazioni Unite hanno inoltre dichiarato il 2015 Anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce con l’obiettivo di sensibilizzare la Comunità Internazionale sull’aiuto che le tecnologie possono dare allo sviluppo fornendo soluzioni alle sfide in ambito di energia, educazione, agricoltura e salute.

Tutti questi eventi hanno evidenziato come, per affrontare i problemi sociali contemporanei, siano necessarie formule totalmente nuove.

Anche l’Italia ha deciso di rinnovare la sua idea e pratica di Cooperazione Internazionale.

L’11 agosto 2014 è stata approvato il testo di legge “Disciplina generale sulla cooperazione internazionale allo sviluppo” (Legge 125/2014), che introduce significative novità nel sistema italiano di cooperazione internazionale. Il 2 gennaio 2016 l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo è diventata operativa.

Ma quali sono i cambiamenti reali per la Cooperazione Internazionale dell’Italia? Quali le linee strategiche e operative della nuova Agenzia?

La nuova legge prevede anche una ridefinizione dei soggetti della società civile che possono fare cooperazione, non più soltanto le ONG, ma una molteplicità di attori, tra cui anche le imprese. Di tutto questo discuteremo con la Dott.ssa Laura Frigenti, direttore dell’Agenzia.

Il webinar è organizzato da: Ong 2.0, CISV, Opes Impact Fund, ACRA, FOCSIV, AOI; nell’ambito del percorso “Innovazione per lo sviluppo” sostenuto da: Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT; in collaborazione con: FabLab Torino, We Make, Institute for Scientific Interchange Foundation, Fondazione Politecnico di Milano; copromosso da:

CIPSI, Info Cooperazione, Consorzio ONG Piemontesi, CUCS Coordinamento Universitario per la Cooperazione allo Sviluppo, SocialFare.

L’evento sarà gratuito fino a esaurimento posti.

Per iscriversi: https://attendee.gotowebinar.com/register/6802599651487221252

Per informazioni: training@ong2zero.org

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.