TITOLO: CORSO: “Il nuovo sistema di gestione e rendicontazione dei progetti promossi PVS MAECI”.

DATE: 05 e 06 febbraio 2015.

CHIUSURA ISCRIZIONI: 03 febbraio 2015.

DOCENTE: Carlos Costa.

Luogo di svolgimento: Roma.

SCARICA PROGRAMMA: 2015-02-05 Il nuovo sistema di gestione dei progetti promossi PVS MAE – PROGRAMMA

SCARICA SCHEDA ISCRIZIONE: CIPSI Scheda Iscrizione corsi FORMAZIONE 2015

http://formazionecooperazione.com/category/corsi/

CORSO IN PRESENZA: Il corso ha la durata di due giorni ed ha come obiettivo analizzare ogni aspetto del nuovo sistema a bando introdotto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) per l’assegnazione dei contributi per cofinanziare i progetti di sviluppo nei paesi terzi promossi dalle ONG riconosciute idonee. Nel corso delle due giornate saranno presi in esami tutti i documenti che compongono le nuove procedure approvate. In particolare la Delibera n° 141 – Progetti promossi da ONG nei PVS – Procedure di presentazione e gestione, approvata dal Comitato Direzionale del 12 dicembre 2012, la Delibera n° 185 – Progetti promossi da ONG nei PVS – Procedure operative, approvata dal Comitato Direzionale del 14 novembre 2013 e la nuova Legge n° 125 Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo approvata l’11 agosto 2014. Sarà effettuata un’analisi dettagliata dei documenti al fine di riuscire a comprendere in modo chiaro come gestire e rendicontare i progetti. Il corso è a numero chiuso riservato ad un massimo di 30 partecipanti.

CONTENUTO: NORMATIVE La normativa italiana di base sulla cooperazione internazionale allo sviluppo. Le nuove normative sulla gestione dei progetti che hanno introdotto il sistema dei bandi per la presentazione, gestione e rendicontazione dei progetti. Le Linee – guida e indirizzi di programmazione del MAECI. I PARAMETRI DI BASE DA RISPETTARE Il preventivo di spesa. Le voci di spesa ed i rispettivi valori percentuali. I contributi di ogni singolo donatore. I contributi in contanti e valorizzati. I costi ammissibili al cofinanziamento. LA GESTIONE DEL PROGETTO L’avvio delle attività. I piani operativi. Gli accordi operativi. Il monitoraggio delle attività e delle spese. Le verifiche e le valutazioni. I rapporti con il MAE-DGCS: le comunicazioni, le richieste di varianti, ecc. I rapporti con la Controparte locale: invio dei rapporti e delle documentazioni, ecc. LA RENDICONTAZIONE I tempi di presentazione. I requisiti per la presentazione. La formulazione del rapporto finanziario (composizione del documento). Il trattamento delle pezze giustificative. L’applicazione del cambio per le spese effettuate in una moneta diversa dall’Euro. La compilazione del prospetto riepilogativo contabile. Le procedure applicate per i pagamenti delle rate per i progetti pluriennali. La revisione contabile (revisore contabile esterno). La chiusura del progetto.

Durante le due giornate del corso sono previste le esercitazioni, i dibattiti e le discussioni.

QUOTA DI ISCRIZIONE: € 100,00 per studenti; € 150,00 per tutti gli altri.

PER INFORMAZIONI SUL CONTENUTO DEL CORSO: E-mailcooperazione.formazione@gmail.com– Cell: 347-800.29.72

PER ISCRIZIONI: Segreteria del corso – Solidarietà e Cooperazione CIPSI, Contatti: tel. 06/541.48.94 fax: 06/59.60.05.33 – e-mail: cipsi@cipsi.it – web: www.cipsi.it

 

 

Un commento per 5-6 febbraio: corso sui progetti MAECI

  1. […] 5-6 febbraio: corso sui progetti MAECI sembra essere il primo su Solidarietà e Cooperazione […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.