13 aprile, Parma: seminario “Accanto all’Africa che cambia”, da Chiama l’Africa.

Sabato 13 aprile si svolgerà un seminario di Chiama l’Africa dal titolo “Accanto all’Africa che cambia”. Sono passati quasi vent’anni da quando siamo partiti per l’avventura di “Chiama l’Africa”. A cinquecento anni dalla “scoperta dell’Africa” (nel 1498 con la circumnavigazione del continente fatta da Vasco da Gama) volevamo proporre al mondo un nuovo patto di solidarietà con il continente africano, che sostituisse il patto coloniale. In questi vent’anni abbiamo fatto tante iniziative, non ultima la campagna per il premio Nobel per la pace alle donne africane, organizzata insieme al CIPSI.

Nel frattempo nel continente africano e nel mondo sono cambiate tante cose, qui da noi soprattutto la crisi economica e finanziaria che segna la fine del pensiero unico liberista. A questo va unito il fatto che ormai l’Africa è fra noi, con la sua diaspora, che assume sempre più importanza anche strategica e domanda essa stessa un cambiamento radicale dell’organizzazione sociale e nei rapporti con l’Africa stessa.

In Africa sono emersi nuovi e pesanti attori, si pensi alla presenza sempre più pesante della Cina; da una parte proseguono guerre e conflitti e dall’altra, con le rivolte del Nord Africa, si fa sempre più pressante la domanda di vita e di dignità. Intanto continua anche in forme nuove l’accaparramento di terre, lo sfruttamento agricolo per la fabbricazione di bio-combustibile, mentre si perfeziona lo sfruttamento delle risorse minerarie: prime fra tutte petrolio e minerali rari, come il coltano.

Per questo sentiamo la necessità di un momento di riflessione e di confronto, per rilanciare un collegamento leggero tra le tante piccole e grandi realtà che si muovono nel nostro paese in solidarietà con il continente africano e per trovare azioni comuni che interpellino la nostra politica e le nostre imprese.

Questo è il senso dell’incontro che vi proponiamo. Per stare accanto all’Africa che cammina, con fatica, certo, ma anche con tanta speranza e, perché no?, per ascoltare ed accogliere la saggezza che ci arriva da questo continente, in vista di un cambiamento culturale, economico e politico anche nel nostro mondo. Alla ricerca di modelli di vita un po’ più giusti e un po’ più umani.

Per questo abbiamo pensato ad un seminario con spazi collegiali, dove la vostra associazione/ONG/ il vostro gruppo di amici avrà spazio per condividere, se vorrà, le proprie esperienze con l’Africa/di africani.

Una mattinata di riflessione politica e mediatica, un pomeriggio di analisi economica e di condivisione, che terminerà, speriamo di esserne capaci insieme, con un nuovo slancio e nuova energia per le attività che forse contribuiranno a farci uscire dalla crisi, almeno quella relazionale, se non quella economica, tutti, europei ed africani. Perchè per sconfiggere la crisi dobbiamo riprendere a sognare in grande!

Il seminario si svolgerà a Parma, presso la sede dei Missionari Saveriani in via di S. Martino n. 8. Il programma prevede un inizio alle ore 9,30 e conclusione alle 17,30. Al mattino ci sarà una tavola rotonda dal titolo: “Africa: ciò che bolle in pentola” con Jean Leonard Touadi, Gian Guido Folloni, P. Efrem Tresoldi. Nel pomeriggio Dopo uno scambio di storie ed esperienze, “per un nuovo patto di solidarietà con l’AfricA”  approfondiremo il tema scottante delle materie prime con particolare attenzione alla filiera dei minerali anche in vista di una campagna sulla tracciabilità dei minerali. Ci aiuterà Gianni Alioti. In conclusione discuteremo sull’opportunità di costruire o rinnovare un collegamento aperto, leggero e concreto orientato a migliorare l’informazione e a rendere più efficaci le varie azione di solidarietà improntate alla giustizia e alla pace.

PER informazioni e iscrizioni: Mail chiamafrica@gmail.com Tel. 331.9879209

Vi aspettiamo!

Per Chiama l’Africa

Eugenio Melandri e Donata Frigerio

Per ogni ulteriore informazione non esitate a contattarci all’indirizzo mail chiamafrica@gmail.com o sulla pagina Facebookhttps://www.facebook.com/chiama.lafrica o al numero di cellulare 331.9879209

 Scarica il volantino dell’iniziativa: 13 aprile vol 13 aprile locandina scheda iscrizione

Scarica la locandina: 13 aprile locandina

Scarica la scheda d’iscrizione: scheda iscrizione

 

 

 

 

 

 

Tagged with →  

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.