Agenzia per la cooperazione, Pistelli denuncia: “Tempi troppo lunghi”.

Il vice ministro degli Esteri denuncia la durata eccessiva del processo per l’emanazione del principale decreto attuativo della riforma: “Non ci possono volere 116 giorni per chiudere il concerto sullo statuto”

24 aprile 2015 – 15:53

ROMA – Preoccupazione per l’eccessiva durata della fase di concertazione necessaria per l’approvazione dello statuto dell’agenzia per la cooperazione internazionale prevista dalla Legge 125/2014 è stata espressa dal viceministro degli Esteri Lapo Pistelli questa mattina, nell’ambito della conferenza “Il ruolo delle imprese per lo sviluppo sostenibile” alla Farnesina. “Non ci possono volere 116 giorni per chiudere il concerto sullo statuto”, ha lamentato il viceministro dopo aver annunciato come sia  “tornato indietro oggi, dopo lunga fase di concerto, lo statuto dell’agenzia”. Pistelli ha evidenziato come i tempi per tale passaggio siano stati più lunghi di quelli necessari per l’approvazione in Parlamento della legge stessa nell’agosto 2014: “Da quando il consiglio dei ministri varò con il governo Letta la nuova legge, l’esame parlamentare durò 74 giorni in cui furono fatte tre letture”. Il decreto attuativo che istituisce l’agenzia per la cooperazione internazionale richiede la consultazione dei ministeri coinvolti, in particolare il Ministero dell’Economia e delle Finanze poiché lo statuto riguarda  i criteri di spesa, oltre al finanziamento della struttura.
“Quando si comincia a entrare nello scambio delle carte di una serie di alate istituzioni che fanno parte del nostro sistema, qui ci vuole il machete e la bussola per orientarsi”. Pistelli ha evidenziato come una maggiore speditezza dei processi di approvazione dello statuto favoriranno la “consegna” e la messa in opera dell’agenzia all’inizio del prossimo anno: “Se noi vogliamo arrivare a un hand over dell’agenzia il primo gennaio 2016, includendo la selezione del direttore dell’agenzia, i regolamenti di contabilità dell’organizzazione e altro – ha avvertito – non ci possono volere 116 giorni per ogni passaggio”. (lj)

© Copyright Redattore Sociale

Un commento per Agenzia per la cooperazione, Pistelli denuncia: “Tempi troppo lunghi”

  1. […] Agenzia per la cooperazione, Pistelli denuncia: “Tempi troppo lunghi” sembra essere il primo su Solidarietà e Cooperazione […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.