Giovedì 28 gennaio 2016 al Parlamento Europeo si è tenuto l’European Forum on Social and Solidarity Economy (Forum Europeo dell’Economia Sociale e Solidale), durante il quale si sono incontrate le diverse reti europee che operano nel settore. In quel contesto abbiamo presentato la nostra  campagna Challenging the Crisis (Sfidare la Crisi). Nella seduta plenaria finale, la Meps Irlandese Lynn Boylan ha ufficialmente annunciato che a breve verrà presentata ufficialmente la written declaration per richiedere il 2018 anno europeo della Social Economy.

In particolare dopo la Plenaria del mattino, i workshop e gruppi di lavoro. Aoife ha moderato il workshop 7 e i nostri ragazzi di CTC hanno presentato il progetto.

Durante la sessione conclusiva la MEP Irlandese ha lanciato la Written declaration in allegato: Written Declaration on SSE 

E’ stata una gironata estremamente importante per la campagna e per tutti noi. Bello alla fine sentire letta la nostra dichiarazione.

https://www.facebook.com/challengingthecrisis/?fref=ts

11738077_10153880985884910_7338049117423844024_n (2)

 

12592491_10153880371239910_4651629037349265435_n (2) ragazzi

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.