6° EDIZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER L’ASSEGNAZIONE DI N° 3 BORSE DI STUDIO
FINALIZZATE ALLA PROMOZIONE TRA I GIOVANI DELLA CULTURA DI PACE, DEI
DIRITTI, DELLA LEGALITA’ E DELLA CONVIVENZA TRA I POPOLI. FONDAZIONE ANGELO FRAMMARTINO ONLUS
CON IL FINANZIAMENTO DI: CGIL E ALTRI ENTI.
INFO: sede in Palazzo Orsini – Piazza G. Marconi, 4 – 00015 Monterotondo, Roma
Telefono / Fax: (+39) 06 90 62 70 98
E-mail: segreteriafaf@angeloframmartino.org
Web: www.angeloframmartino.org
ART. 1
E’ indetta la 6° edizione del Bando di selezione per l’assegnazione di n° 3 borse di studio dal titolo “Giovani pensieri per una
cultura di Pace, Diritti, Legalità, Convivenza tra i Popoli 2013 – 2014”, per la realizzazione di ricerche sulle seguenti aree
tematiche:
1) Pratiche di nonviolenza per la soluzione dei conflitti
Di fronte ai conflitti ed alle guerre ogni società trova forme di resistenza civile, nonviolenta, che mettono in crisi l’occupante, l’aggressore, i
signori della guerra di turno. Queste forme e queste esperienze hanno un valore fondamentale per risolvere i conflitti e costruire la pace e la
convivenza. Raccontiamole, descriviamole, cerchiamo di capirne la forza, diamo voce e spazio a queste esperienze.
2) Le ragioni dell’altro; storie di migranti, di rifugiati, di minoranze, di popoli senza patria.
Riconoscere l’altro significa riconoscerne l’esistenza, la diversità ed i suoi diritti. Migranti, richiedenti asilo e profughi mettono alla prova la
capacità della comunità internazionale, dell’Unione Europea e dei singoli stati ad applicare i principi ed i valori universali di accoglienza e di
riconoscimento dei diritti umani fondamentali. Studi di caso, esperienze di campo, storie di integrazione, iniziative di co-sviluppo,
diventano quindi strumenti ed occasione di informazione e di orientamento per la nostra comunità.
3) L’impegno per la legalità; la lotta contro le mafie e la criminalità.
Il crimine organizzato, la corruzione e l’illegalità stanno minando la nostra democrazia permeando i sistemi politici, economici e finanziari in
ogni parte del mondo. La lotta contro l’illegalità, nelle sue forme più diverse e sofisticate, spesso vede in prima fila persone singole, lasciate
sole proprio nei momenti più difficili, ma senza queste persone e questi movimenti la nostra vita sarebbe ancora meno sicura. Diamo voce a
queste esperienze di grande coraggio.
Ogni candidato potrà inviare 1 sola proposta di ricerca, scelta tra le aree tematiche sopra indicate.
ART. 2
Possono partecipare alla selezione, tutte le persone con età inferiore a 30 anni alla data di scadenza del bando, di qualsiasi
cittadinanza, in possesso di diploma di laurea breve, specialistica o di vecchio ordinamento, o di titolo universitario equipollente.
ART. 3
L’importo di ogni singola borsa di studio ammonta ad € 3.500,00 al lordo della ritenuta IRPEF ai sensi del D.P.R. n.917/86 art. 47
comma c) e sarà erogata direttamente dalla Fondazione Angelo Frammartino ONLUS, sulla base del piano di ricerca e di spesa
concordato con l’assegnatario.
ART. 4
Le domande di partecipazione alla selezione, redatte in carta libera, in lingua italiana, firmate dagli aspiranti assegnatari, dovranno
essere fatte pervenire entro le ore 18:00 del 21 giugno 2013 (per le spedizioni via posta farà fede la data del timbro postale di
invio)
 a mezzo posta o a mano, all’indirizzo:
Fondazione Angelo Frammartino ONLUS
Palazzo Orsini
Piazza G. Marconi, 4
00015 Monterotondo (RM)
 via posta elettronica, all’indirizzo:
segreteriafaf@angeloframmartino.org
La Fondazione Angelo Frammartino ONLUS ha facoltà, se risulti opportuno, di prorogare i termini per la presentazione delle
domande, mediante comunicazione pubblicata nella home-page del sito www.angeloframmartino.org entro 24 ore dalla
scadenza del bando stesso.
Nella domanda ciascun candidato dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. 445/2000:
a) cognome, nome, data e luogo di nascita, codice fiscale, residenza, cittadinanza e indirizzo presso il quale desidera siano
fatte le comunicazioni relative alla presente selezione, qualora tale indirizzo sia diverso da quello del luogo di residenza;
b) i titoli accademici conseguiti, specificando le istituzioni che li hanno conferiti;
c) curriculum vitae;
d) eventuali attestati (corsi di perfezionamento, attività svolte inerenti al tema);
e) eventuali pubblicazioni ed altri titoli;
f) esperienze di volontariato sociale, in Italia e all’estero.
Alla domanda dovrà essere allegata la proposta di ricerca come sotto indicato:
a) area Tematica di riferimento: (1) – (2) – (3);
b) titolo (ricerca);
c) finalità (ricerca); cosa si vuole far emergere e conoscere dalla ricerca stessa; max 1.000 battute;
d) soggetti, enti, comunità che si intende coinvolgere e che parteciperanno nella realizzazione della ricerca;
e) metodo e strumenti che si intende utilizzare; max 3.000 battute;
f) indice (provvisorio) dei capitoli della ricerca;
g) cronogramma, tempi di realizzazione.
Sono ammessi anche progetti di ricerca collettivi, ogni partecipante al gruppo di ricerca dovrà rientrare nei criteri indicati dal
bando, inviando i CV di ogni persona del gruppo, indicando la persona capofila del gruppo di ricerca, che risulterà formalmente
assegnataria della Borsa di Studio ai fini giuridico-legali ed amministrativi.
Gli aspiranti assegnatari potranno rivolgersi per informazioni e chiarimenti, prima della scadenza al seguente indirizzo di posta
elettronica: segreteriafaf@angeloframmartino.org.
ART.5
La selezione ed il tutoraggio saranno a carico del Comitato Scientifico della Fondazione che insedierà al proprio interno una
Commissione esaminatrice con il compito di esaminare le proposte pervenute e stilare la graduatoria finale che verrà resa pubblica
entro il 27 Luglio 2013.
Per ogni proposta selezionata, verrà individuato un tutor (per assistenza scientifica) che seguirà il ricercatore per tutta la durata
della ricerca. I tutors offriranno l’assistenza in forma volontaria e gratuita.
ART. 6
La valutazione della Commissione è determinata, ai fini della definizione del punteggio globale, espresso in centesimi, nel modo
seguente:
a) fino a 70 punti in base alla valutazione della proposta di ricerca di cui all’Art. 4: in particolar modo verrà valutata la
chiarezza e la completezza della proposta di ricerca, come richiesto nell’articolo 4 del presente bando;
b) fino a 30 punti in base alla valutazione delle esperienze di volontariato e di impegno sociale pregresse e di eventuali titoli
accademici e professionali come: pubblicazioni, ricerche, titoli post laurea o quant’altro emerga con chiarezza dalla
documentazione allegata.
La commissione si riserva di convocare i candidati per un colloquio, se ritenuto opportuno.
ART. 7
La Commissione formulerà una graduatoria indicando gli idonei in ordine di merito. Le borse di studio verranno assegnate ai
candidati che abbiano conseguito il maggior punteggio. In caso di parità di punteggio le borse di studio saranno attribuite al
candidato più giovane di età. Il giudizio di merito della Commissione è insindacabile.
Le borse che, per la rinuncia dei vincitori o per mancata assegnazione, resteranno disponibili saranno attribuite al successivo
idoneo secondo l’ordine della graduatoria di merito.
In caso di ulteriori disponibilità di fondi per assegnare borse di studio entro i termini previsti dal presente Bando, queste verranno
assegnate dalla Commissione in base alla graduatoria ed all’interesse dell’Ente erogatore.
ART. 8
Nel termine perentorio di 7 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione con la quale si darà notizia del conferimento della
borsa, e delle date di inizio e fine delle attività, l’assegnatario dovrà far pervenire, a pena di decadenza, alla Fondazione Angelo
Frammartino ONLUS, la dichiarazione di accettazione della borsa medesima alle condizioni stabilite nell’avviso di selezione.
Dovrà, altresì, far pervenire dichiarazione, da redigere secondo lo schema allegato, in cui si attesti, sotto la propria responsabilità,
ai sensi del d.lgs. 445/2000:
a) cognome e nome;
b) data e luogo di nascita;
c) codice fiscale;
d) residenza;
e) cittadinanza;
f) titolo di studio.
ART. 9
La consegna delle Borse di Studio ad ogni vincitore, avverrà attraverso la stipula di una Lettera d’incarico, in cui verranno definiti;
a) gli obblighi dell’assegnatario (ricercatore) e dell’assegnante (Fondazione);
b) il Piano di ricerca concordato con il Tutor;
c) il Piano di spesa del contributo;
d) le modalità di pagamento;
e) le scadenze.
ART. 10
Gli obblighi dell’assegnatario sono:
a) iniziare l’attività nella data indicata e secondo quanto concordato nella Lettera d’Incarico;
b) espletare l’attività regolarmente e per l’intero periodo della durata della borsa;
c) consegnare l’elaborato come indicato nel presente bando entro e non oltre il 11 Marzo 2014.
Potranno essere giustificate brevi interruzioni solo se dovute a motivi di salute o a causa di forza maggiore debitamente
comprovati, fermo restando che le interruzioni superiori a 30 giorni continuativi, comporteranno la decadenza dalla borsa di
studio.
Nel caso in cui l’assegnatario non ottemperi ad uno qualsiasi dei predetti obblighi o si renda comunque responsabile di altre gravi
mancanze documentate si avrà la decadenza dalla borsa di studio.
La borsa è compatibile con rapporti di lavoro dipendente, anche a tempo determinato, previa autorizzazione scritta, purché sia
garantito in maniera sufficiente il tempo per lo svolgimento della ricerca. Il borsista può svolgere attività di lavoro autonomo,
previa comunicazione scritta alla Fondazione Angelo Frammartino ONLUS ed a condizione che tale attività sia dichiarata dalla
struttura stessa compatibile con l’esercizio dell’attività di ricerca; non comporti conflitto d’ interessi con la specifica attività di
ricerca svolta dal titolare di borsa di studio; non rechi pregiudizio alla Fondazione ed agli altri enti coinvolti, in relazione alle
attività svolte.
ART. 11
La Fondazione Angelo Frammartino ONLUS provvede, limitatamente al periodo di validità della borsa di studio, alla stipula di una
polizza per gli infortuni e la responsabilità civile verso terzi, da far gravare sui finanziamenti derivanti dalla convenzione, per le
esigenze dei progetti di ricerca.
ART. 12
L’attività di ricerca svolta sarà presentata dal borsista tramite un elaborato scritto dalle seguenti caratteristiche:
a) testo scritto minimo 36 pagine, massimo 48 pagine;
b) font Arial 10, spazio interlinea 1,5;
c) bibliografia;
d) n° 3 copie cartacee + copia in supporto elettronico.
Tutti i lavori presentati dovranno essere inediti e realizzati nel periodo compreso dall’assegnazione alla scadenza del Bando.
I materiali prodotti saranno messi a disposizione in modo gratuito ad associazioni e centri di ricerca, Università, per uso educativo,
citando il Bando, il Progetto e l’Autore.
D’altro canto, lo stesso borsista potrà successivamente utilizzare i prodotti delle attività svolte, a condizioni che vengano citati gli
Enti promotori dell’iniziativa.
Monterotondo, 13 maggio 2013
Pierangelo Frammartino
Presidente
Fondazione Angelo Frammartino ONLUS

ALLEGATO 1
Dichiarazione di consenso per il trattamento dei dati personali
(ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003)
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, prendo atto che la Fondazione Angelo Frammartino Onlus utilizzerà i miei dati personali nella
misura indispensabile e per le finalità connesse allo scopo per il quale sono stati forniti e comunque nel pieno rispetto della vigente
normativa in materia di protezione dei dati personali.
Pertanto, per quanto riguarda il trattamento da parte della Fondazione Angelo Frammartino Onlus dei miei dati ai fini della
valutazione per l’assegnazione di n°3 borse di studio dal titolo “Giovani pensieri per una cultura di Pace, Diritti, Legalità,
Convivenza tra i Popoli 2012 – 2013”, consapevole che in mancanza del mio consenso la Fondazione non potrà dar corso alla
valutazione e alla gestione delle attività procedurali correlate:
□ do il consenso
□ nego il consenso
Per quanto riguarda il trattamento dei miei dati ai fini di informazione e promozione di iniziative della Fondazione:
□ do il consenso
□ nego il consenso
__________________, _____________
(luogo) (data)
Firma
___________________________________

Tagged with →  

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.