GIORNATA MONDIALE DI LOTTA CONTRO LA POVERTÀ.

Riccardo Petrella (a nome dei promotori dell’iniziativa ‘Dichiariamo illegale la povertà’):

“Si torna alla carità, bruciato un secolo e mezzo di storia sociale. Gli impoveriti in rivolta”.

Roma, 17 ottobre 2014 – Oggi, in occasione della “giornata mondiale di lotta contro la povertà”,  Riccardo Petrella – a nome del Gruppo promotore dell’iniziativa “Dichiariamo illegale la povertà” (DIP) ha affermato: “Le grida e le rivolte degli impoveriti non sono ascoltate, anzi sono ignorate. Così, le classi europee al potere (sempre più ricche) affermano con arroganza che non si può evitare di sacrificare intere generazioni di giovani e di adulti sull’altare dell’austerità e degli interessi della finanza mondiale. Ciò facendo, le classi dirigenti europee, elette, sono diventate illegittime. Stop alla retrocessione della sicurezza sociale in assistenza sociale.   

L’obiettivo della DIP è di mettere fuori legge nei prossimi anni le disposizioni legislative, le istituzioni e le pratiche sociali collettive che sono all’origine dei processi strutturali dell’impoverimento nel mondo. Anche nel Belgio, uno tra i paesi più “sviluppati” al mondo, la politica della sicurezza sociale  – grande conquista del XX° secolo – è stata ridotta a una politica di assistenza sociale, come nel XIX° secolo. La grande povertà è riesplosa anche nei paesi “ricchi”, perché questi sono diventati  nuovamente delle società sempre più ingiuste. L’impoverimento è il prodotto sociale dell’ingiustizia”.

L’università del Bene Comune di Anversa e altre associazioni  fiamminghe impegnate per i diritti umani e la protezione sociale, lanciano oggi nelle Fiandre l’iniziativa Internazionale  DIP (Dichiariamo Illegale la Povertà), già attiva in Italia, Argentina e Cile (www.banningpoverty.org).

A nome del Gruppo Promotore DIP

Riccardo Petrella

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.