Domenica 9 settembre, a Montagnana (PD) si svolgerà l’evento “Diritti + Umani”.

DIRITTI + UMANI è un evento per una riflessione condivisa, per ridefinire insieme i presupposti di una società meno conflittuale e più solidale, partendo da esperienze vissute e testimonianze.

Insieme parleremo di DIRITTI, poca teoria, tanta pratica, con testimonianze, riflessioni e azioni.

Abbiamo bisogno di riscoprire i diritti umani nella nostra quotidianità, saperli riconoscere e metterci in azione per promuoverli sui nostri territori e nei paesi impoveriti.

Il meeting di GMA è un evento annuale, nazionale, che ogni anno coinvolge circa 600 persone da tutta Italia per approfondire i temi della solidarietà internazionale.

Ne parleranno con noi:

  • LUIS BADILLA MORALES giornalista vaticanista, direttore de “Il Sismografo”

Il dialogo è casa dei diritti

  • MAURO GAROFALO  Comunità Sant’Egidio

Diritti e solidarietà: I corridoi umanitari dal Corno d’Africa

  • TAKWA BEN MOHAMED giornalista, fumettista

Una matita per il dialogo interculturale

  • VITALE VITALI presidente e fondatore di GMA

Il GMA e tre esperienze di Diritti + Umani

SARANNO CON NOI I RELATORI

MAURO GAROFALO Diritti e Solidarietà: I corridoi umanitari dal Corno d’Africa.

Mauro Garofalo, è responsabile delle relazioni internazionali della Comunità di Sant’Egidio. Ha     preso   parte, come mediatore, alle più recenti iniziative di pace della Comunità di Sant’Egidio. Ha operato in particolare per la riconciliazione nazionale nella Repubblica Centrafricana, in Guinea Conakry, in Libia e in Niger.

”Convincere questo mondo che la pace può nascere non con più armi, ma senza armi”

LUIS BADILLA MORALES Il dialogo è casa dei diritti

Luis Badilla Morales è giornalista cileno, responsabile del sito “Il Sismografo”. Dal 1973 in esilio politico in Europa e con un passato da ministro del Governo di Allende in Cile, Morales per anni ha anche lavorato a Radio Vaticana. E’ una presenza frequente a Tv2000, come commentatore attento del papa, in qualità di direttore del Sismografo: un blog che analizza e  studia le tendenze sulla rete nei confronti della Chiesa, in tutti i paesi del mondo. Il suo giornalismo è un servizio prezioso, che nasce dalla sua storia di esule cileno, presidente dei giovani democristiani del suo paese, ministro del governo Allende, costretto a fuggire dopo le ore drammatiche del golpe di Pinochet e la morte del Presidente. Ha conosciuto personaggi come Che Guevara e Fidel Castro, e ha accompagnato da vicino ben 4 papi. Sul viaggio appena concluso  in Messico  di Francesco.  Una condizione, quella del perseguitato, che Luis Badilla, 70 anni compiuti, conosce bene, essendo a sua volta dovuto scappare da un’altra dittatura, quella cilena di Pinochet. Per approdare in Italia, dove vive da oltre 42 anni.

TAKOUA BEN MOHAMED Una matita per il dialogo interculturale

L’ironia può essere un ottimo strumento per affrontare temi delicati e attuali come l’integrazione, il dialogo tra culture e la lotta alle discriminazioni. Ne è un esempio la storia di Takoua Ben Mohamed, originaria della Tunisia, ma cittadina di Roma, che, attraverso il linguaggio del fumetto, ha scelto di raccontare la sua esistenza.

A Roma Takoua è arrivata grazie al ricongiungimento familiare che le ha permesso di riabbracciare suo padre, rifugiato politico. Graphic journalist e sceneggiatrice, disegna e scrive storie vere a fumetti su tematiche sociali di sfondo politico come islamofobia, razzismo, immigrazione, diritti umani, violenza contro la donna per la promozione del dialogo interculturale e intereligioso.

“Non esistono due culture che non hanno niente in comune, proprio sui punti in comune dobbiamo lavorare per costruire il dialogo e la convivenza”

p. VITALE VITALI Il GMA e tre esperienze di Diritti + Umani

Padre Vitale ,religioso pavoniano, fondatore e presidente di GMA.
Ha sempre dedicato la sua attenzione ai giovani e agli ultimi: è stato prima direttore della scuola e del convitto dell’Istituto Sacchieri di Montagnana e superiore della comunità locale per molti anni. Aprì la scuola di legatoria e quindi avviato la scuola professionale a Montagnana, oggi diventata CFP.

E’ fondatore di GMA e di due cooperative, una cooperativa Lodovico Pavoni per legatoria industriale, e la cooperativa “Crescere Insieme”, di cui è attualmente presidente, per persone con disabilità.

Durante la giornata proporremo itinerari di approfondimento, percorsi tematici, iniziative di raccolta fondi, tra i quali:

  • una mostra per rileggere i diritti umani attraverso volti, storie e attività di promozione dello sviluppo locale;
  • una mostra per approfondire la relazione tra impoverimento, informazione e fenomeni migratori e microimprenditoria (progetto PONTI);
  • libreria tematica e di approfondimento;
  • laboratori per ragazzi sui temi dei diritti e delle migrazioni;
  • tavola calda con cibo etnico.

Nella giornata di Sabato 8 settembre apertura al meeting con:

  • marcia di solidarietà “CAMMINIAMO PER L’AFRICA”, sarà una marcia tematica, con esperienze sensoriali per conoscere gli stili di vita nei paesi africani.
  • Concerto musicale della band interculturale “Mosaika”: Geografie Variabili.

Un commento per Domenica 9 settembre, Montagnana: “Diritti + Umani”.

  1. […] Domenica 9 settembre, Montagnana: “Diritti + Umani”. sembra essere il primo su Solidarietà e Cooperazione […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.