Un’Italia che mostra maggiore rifiuto per le élite che per i migranti. Che condanna le politiche migratorie ma riconosce l’accoglienza come valore fondamentale. Un’Italia frammentata, ma che su migranti e rifugiati rigetta le visioni più estremiste.”Un’Italia frammentata” è proprio il titolo della ricerca su immigrazione, rifugiati e identità  nazionale realizzata da More in Common in collaborazione con The Social Change Initiative e Ipsos Italia – da oggi finalmente consultabile in italiano – e che sarà  punto di partenza per un lavoro ambizioso e importante che ci vedrà  protagonisti.
A partire da settembre invece, la nostra Coalizione, insieme allo studio legale d’affari internazionale DLA Piper e a Pro Bono Italia, condurrà  il progetto “Know Your Rights”: un programma di empowerment legale per rifugiati, richiedenti asilo e beneficiari di altre forme di protezione che si terrà  a Milano per 10 settimane.Spazio poi alle sfide del presente e ai rischi che corrono inclusione, tolleranza e pluralità : si inaugura con un’intervista alla senatrice Liliana Segre una serie di dialoghi con testimoni privilegiati per riflettere sui nostri tempi e sui valori della nostra società aperta.

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.