4 dicembre 2012 – Solidarietà e Cooperazione CIPSI chiede ai deputati di non votare la delega al governo per la revisione dello strumento militare nazionale. Si tratta di un provvedimento sbagliato nella direzione del riarmo e che farà aumentare le spese militari (circa 230 miliardi di euro in 12 anni). Mentre si chiede ai lavoratori e ai cittadini di fare i sacrifici, ai militari viene concessa una riforma delle forze armate che aumenta la spesa e dà la più ampia disponibilità alle gerarchie militari di cambiare l’organizzazione delle difesa secondo priorità che il parlamento non potrà mai veramente approfondire.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è contro questo disegno di legge-delega ed è contro l’aumento delle spese militari. Chiediamo di evitare il voto parlamentare favorevole a questo disegno di legge-delega e chiediamo a tutte le associazioni e a tutti i sostenitori delle ragioni della pace e del disarmo di scrivere e contattare i parlamentari per chiedergli di votare NO.

 

Tagged with →