Le Organizzazioni Internazionali “Mondo senza Guerre e senza Violenza” e “GreenPeace” in collaborazione con “Officine Fotografiche” promuovono il Premio della Nonviolenza edizione 2013 su tutto il territorio nazionale. All’iniziativa ha aderito Solidarietà e Cooperazione Cipsi.

Il Premio è rivolto a singoli, scuole e associazioni che con i loro progetti ed azioni contribuiscono sensibilmente al rafforzamento di una coscienza nonviolenta ed alla formazione alla nonviolenza nelle nuove generazioni.

E’ possibile avere maggiori informazioni e scaricare il Regolamento dal sito: www.premiodellanonviolenza.it e connettersi per una linea diretta alla pagina: www.facebook.com/premiodellanonviolenza.it.

In occasione della prossima Giornata Internazionale della Nonviolenza prevista per il 2 ottobre 2013, presentiamo un progetto di coinvolgimento attivo della cittadinanza che culminerà con il Premio della Nonviolenza.

FINALITÀ DEL PREMIO
Promuovere, stimolare e sviluppare progetti e azioni nonviolente con particolare riguardo ai giovani.
Formare, educare e incoraggiare i giovani all’azione nonviolenta.
Diffondere, divulgare e promulgare le azioni e i progetti nonviolenti attraverso tutti i canali mediatici (TV, Radio, Web, stampa).
Coinvolgere, aiutare e seguire progetti di scuole, associazioni e singoli.
L’intento di tale premio è di far riflettere la cittadinanza sulle tematiche della nonviolenza, della solidarietà e della pace, riempiendo di significato culturale questi ideali e facendo in modo che la nonviolenza diventi una pratica comune nella risoluzione dei conflitti.

Il Premio prevede 4 categorie:

–          “Action” destinato a singoli ed Associazioni, premia quelle realtà che con i loro progetti ed azioni contribuiscono al rafforzamento di una coscienza nonviolenta, specie nelle nuove generazioni, nei propri ambiti a partire dal proprio territorio.

–          -“Action Scuole” vuole incoraggiare e premiare gli alunni e gli insegnanti di quelle realtà scolastiche che operano nella Formazione alla Nonviolenza e ad alla attuazione di metodologie nonviolente per la risoluzione di conflitti a partire dall’ambito scolastico o del proprio territorio.

–          – “Talent-Scout”, che nel allargare a TUTTI la partecipazione al Premio,  va a premiare chiunque, conoscendo o collaborando con scuole o associazioni che portano avanti progetti per la nonviolenza, ne incoraggiano la partecipazione al Premio.

–          – Concorso Fotografico “Gandhi” che premia immagini significative che evidenzino l’importanza dell’azione nonviolenta nella risoluzione dei conflitti.

Maggiori informazioni ed il Regolamento si trovano nel sito: www.premiodellanonviolenza.it.

I partecipanti alla categoria “Talent-Scout” devono fornire i propri contatti entro il 30 giugno.

I progetti e le foto devono pervenire entro il 15 luglio.

Le giurie decideranno i progetti e le foto finaliste che saranno inserite sul sito www.premiodellanonviolenza.it e nella pagina www.facebook.com/premiodellanonviolenza.it dove potranno essere votati  dal più amplio numero di persone per tutto il mese di settembre.

I vincitori verranno premiati nell’ambito delle celebrazioni della Giornata Internazionale della Nonviolenzasancita dall’ONU nel 2007.

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.