“Quale Cooperazione in quale Economia – Il ruolo della società civile per costruire una politica della convivenza”, è il titolo del seminario aperto a tutti che si svolgerà sabato 18 novembre a Sezano (Verona), presso il Monastero del Bene Comune. Interverranno illustri rappresentati del settore e membri di organismi internazionali.

Guido Barbera, presidente del CIPSI – Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale, invita le Ong associate a partecipare al seminario aperto a tutti.  

SCARICA LOCANDINA: CIPSI (2)

La cooperazione Internazionale così come l’abbiamo conosciuta e vissuta negli ultimi decenni, è storicamente finita. Negli incontri precedenti abbiamo visto insieme come i flussi migratori stiano cambiando la realtà e influenzando politiche ed economie globali. Si rifletta però che essi rappresentano un elemento strutturale, anzi una conseguenza delle relazioni e del sistema economico mondiale globalizzato in cui oggi viviamo, oltre che degli attuali cambiamenti climatici. La globalizzazione economica ha di fatto rivoluzionato il volto dei nostri territori. Non si tratta certo di episodi occasionali legati ad eventi specifici. Piuttosto, si consideri che la vita di ognuno è interconnessa con quella degli altri. Ricchezza e miseria hanno rotto ogni confine e condizionano la qualità di vita di tutti gli abitanti del pianeta, in maniera irreversibile. Stiamo vivendo parte della nostra vita sfruttando le risorse dei nostri figli e nessuno sembra avere intenzione di cambiare qualche cosa. Ha senso tutto questo? Qual è il valore di una cooperazione internazionale in questo contesto?

Dopo le critiche e le accuse al sistema cooperazione e alle Ong, la miglior risposta possibile non sta nella chiusura, nell’auto-difesa, ma in una chiara definizione del ruolo della cooperazione oggi, in un mondo dove anche la piccola “polis” è sacrificata al potere economico e agli interessi di pochi. Che senso hanno i grandi progetti pensati non tanto per rispondere ai bisogni delle comunità, quanto piuttosto alle richieste specifiche dei donors? L’economia, la politica, la cooperazione sono al servizio del benessere e della convivenza pacifica di tutti, o al servizio di una ristretta oligarchia mondiale? Qual è il modello di cooperazione realizzabile oggi? E quale il ruolo delle Organizzazioni della Società Civile (OSC)? Perché parlare di educazione alla cittadinanza globale, se non possiamo neanche essere protagonisti nelle scelte politiche e gestionali dei nostri territori? Oggi la cooperazione è telecomandata dall’economia, o ha ancora una sua identità? Si parla tanto di voler cambiare modello di crescita sociale per costruire una politica di relazione e partecipazione dei cittadini nella gestione del proprio territorio. Ma cosa significa davvero?

Queste sono solo alcune tra le tante domande che ci poniamo quotidianamente e che ci inducono a proiettarci verso una nuova identità della cooperazione, verso un rinnovato ruolo dei cittadini e delle loro forme di aggregazione.

Proprio a partire da queste domande vogliamo confrontarci per rafforzare il nostro ruolo di Organizzazioni della società civile finalizzate alla costruzione di un mondo solidale, di armoniosa convivenza interculturale, che privilegi gli interessi dei comuni cittadini.

Sabato 18 novembre, dalle ore 10:30 in poi è possibile prendere parte a questo dibattito. Tutti possono partecipare: soci della rete, amici, associazioni esterne e cittadini.

Si invitano calorosamente tutti i Soci a diffondere la notizia.

Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre il 10 novembre, tramite la scheda in allegato, alla segreteria CIPSI – mail: cipsi@cipsi.it.

Fino a tale data i soci CIPSI avranno la precedenza nelle iscrizioni.

Il programma:

Sabato 18 novembre 2017

Ore 09:00 (Assemblea CIPSI) Benvenuto e introduzione del presidente del CIPSI Guido Barbera

  • Accreditamento e verifica quorum;
  • Nomina del Segretario dell’Assemblea;
  • Approvazione verbale precedente Assemblea Soci;
  • Approvazione OdG lavori;
  • Ammissione e dimissioni Soci ed Amici;
  • Relazione introduttiva del presidente;
  • Aggiornamenti pratiche legali e finanziarie;
  • Approvazione Quote Associative CIPSI 2018;
  • Approvazione Bilancio Preventivo CIPSI 2018;
  • Presentazione ed approvazione Calendario CIPSI 2018;

Ore 10:30 Seminario di formazione aperto a tutti: “Quale cooperazione in quale economia. Il ruolo della società civile per costruire una politica della convivenza”

Ore 10:45 Intervento di Riccardo Petrella – Presidente dell’Istituto europeo di ricerca sulla politica dell’acqua (IERPE);

Ore 11:30 Intervento di Jean Fabre – già vicedirettore UNDP/NU;

Ore 12:15 Dibattito e riflessione sulle tematiche in oggetto;

Ore 13:00 Pausa pranzo;

Ore 14:30 Esperienze a confronto con:

Nazzareno Gabrieli – Vice Direttore Generale Banca Etica;

Dino Del Savio – Consigliere WELL FARE PORDENONE – Fondazione per il Microcredito e l’Innovazione Sociale;

Loredana Aldegheri – direttrice dell’area formativa e culturale – Gemma Albanese dell’area microcredito e finanza solidale di MAG Verona;

Giancarlo Ceccanti – fondatore Acquifera Onlus;

Dibattito e riflessioni sulle tematiche trattate;

Ore 17:00 Conclusione dei lavori e saluti finali.

VI ASPETTIAMO!

La locandina: Seminario e Assemblea CIPSI Sezano

La scheda di iscrizione: Scheda iscrizione assemblea e seminario Sezano

Articoli con lo stesso argomento:

Un commento per “Quale Cooperazione in quale Economia”: 18 novembre, Sezano (VR), seminario pubblico

  1. […] “Quale Cooperazione in quale Economia”: 18 novembre, Sezano (VR), seminario pubblico sembra essere il primo su Solidarietà e Cooperazione […]

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.