Il 7 settembre 2016 si è concluso il progetto di Servizio Civile Nazionale all’Estero POLIS, del coordinamento di associazioni di solidarietà internazionale “Solidarietà e Cooperazione CIPSI”. Il progetto, che ha ospitato 4 volontari in servizio civile, prevedeva 4 settori di attuazione: un’attività di segretariato sociale a far base dal GIOFF; un’attività di mappatura sociale partecipativa per sostenere le donne con strategie territorializzate e decentrate e per il sostegno scolare in particolare alle bambine; una volée di comunicazione, a partire dalla radio locale Oxy jeunes e dal bisogno di rinforzo in competenze informatiche per la gestione e la diffusione delle informazioni, ed infine una voléé basata sulla necessità di creazione di laboratori artigianali, che possano permettere alle donne di strutturare competenze in ambito lavorativo in modo da avviare attività generatrici di reddito. I volontari Giulia Santi, Claudio Landi, Anna Maria Ribero e Chiara Picchio sonoo regolarmente rientrati in Italia.

Il progetto ha contribuito alla costruzione di condizioni più favorevoli per le donne in termini di pari opportunità, di diritti e di accesso al lavoro, sostegno e integrazione sociale, basata sul miglioramento delle competenze e della capacità di governance dei servizi sociali e delle comunità locali in Senegal.

I volontari Giulia Santi, Claudio Landi, Anna Maria Ribero e Chiara Picchio hanno creato un portale per condividere la loro esperienza durante questi mesi vissuti in un contesto così diverso dal nostro:WOLOFTARIhttps://woloftari.wordpress.com/.

 

A seguire la relazione finale delle attività…

 

1 GIOFF

  • ATTIVITÀ D’UFFICIO
  • ORGANIZZAZIONE EVENTI
  • FORMAZIONI

2 RELAZIONI ISTITUZIONALI

3 RICERCA SOCIALE

  • QUESTIONARI
  • MAPPATURA
  • RESTITUZIONE

4 SCRITTURA PROGETTI

5 CONSIDERAZIONI FINALI

  • PUNTI DI FORZA
  • PUNTI DI DEBOLEZZA

 

1. GIOFF (Sportello di informazione, orientamento e formazione delle donne).

IL GIOFF (Sportello di informazione, orientamento e formazione delle donne) è stato riaperto a seguito dell’accordo di partenariato tra il CIPSI e il Comune di Pikine Est. Mediante tale accordo il Comune si è fatto carico del mantenimento delle tre operatrici con le quali abbiamo collaborato durante tutta la durata del progetto. Il nostro ruolo è stato prevalentemente di supporto alle operatrici in tutte le attività che richiedevano l’interazione in lingua wolof con le donne dei groupements coinvolte nelle attività dello sportello. Per le attività dello sportello, ciascuna delle operatrici fa capo a una determinata area d’intervento: AmyNdour, segretaria generale del GIOFF, è responsabile dell’imprenditoria femminile; BoussoSeck, coordinatrice, è responsabile dell’area sanitaria materno-infantile; Angele Billy è responsabile dell’area “equità e uguaglianza di genere”.

ATTIVITÀ D’UFFICIO

Le attività principali svoltesi all’interno del GIOFF sono state:

  • Apertura dello sportello informativo in orari predefiniti
  • Scrittura report delle attività organizzate
  • Creazione materiali di comunicazione (logo, slogan, brochure)
  • Riunioni di coordinamento tra volontari, Comune e operatrici

ORGANIZZAZIONE EVENTI

Durante il corso del progetto sono stati organizzati i seguenti eventi:

  • Cerimonia di siglatura dell’accordo di partenariato tra CIPSI e Comune di Pikine Est
  • Incontro-dibattito con le FillesParrainées sul tema della violenza di genere
  • Organizzazione evento di sensibilizzazione sulla prevenzione del tumore al collo dell’utero con visite gratuite di controllo rivolte alle donne under 35 di Pikine Est
  • Incontro-dibattito con le FillesParrainées sul tema della poligamia (ruolo della donna in contesto islamico)
  • Cerimonia dell’8 marzo
  • Giornata di restituzione della ricerca sociale partecipativa dei groupementsdes femmes
  • Proiezione-dibattito sulla figura della donna in banlieue in collaborazione con l’associazione “Plan-b”
  • Supporto all’organizzazione del festival artistico-culturale “PencumCité”

 

FORMAZIONI

Durante il corso del progetto sono state organizzati i seguenti incontri di formazione:

  • Corso di formazione sulla CouvertureMaladiesUniversellesper informare la popolazione sulle procedure di sottoscrizione dell’assicurazione sanitaria
  • Corso di formazione sul tema dell’uguaglianza ed equità di genere
  • Corso di formazione sulla leadership femminile
  • Corso di formazione sulla gestione interna di una organizzazione
  • Corso di formazione su marketing dei prodotti

 

COMPETENZE ACQUISITE:

Lavoro di gruppo; incremento capacità di reporting; organizzazione eventi; organizzazione riunioni e meeting; gestione del conflitto; adattamento al contesto locale; gestione formazioni; nozioni sul tema dell’organizzazione sanitaria locale; nozioni sui concetti di eguaglianza ed equità di genere in Senegal; nozioni di gender politics in contesto islamico; nozioni di leadership femminile, gestione di una organizzazione e marketing.

2. RELAZIONI ISTITUZIONALI

Durante i mesi di permanenza in Senegal siamo entrati in contatto con i seguenti attori di sviluppo e istituzioni locali pubbliche e private:

  • Comune di Pikine Est
  • Femmes Juristes (Boutique desdroits)
  • Cooperazione Italiana (dott.ssa Giuliana Serra esperta politiche di genere, dott.ssa Anna Maria Badini, resp. ONG e società civile)
  • Chiara Barison (Ricercatrice, Sociologa, Presentatrice TFM)
  • Polo ospedaliero “Dominique” di Pikine
  • Poste de Santé di Pikine Est (Pepiniere e ToubaDiaksao)
  • Associazione Jant-bi
  • Asilo comunitario Jant-Bi
  • Groupementsdes Femmes di Pikine Est
  • Presidentessa Maison de la Femme
  • Reseaux di gruppi di donne di Pikine Est (UGPF; REPAS; UGPR; KEUR MARIETOU; FEMMES ACTIVES; RESEAU DI SEYNABOU BAYE)
  • CIDEL – Conoscenza innovativa e sviluppo locale (dott.ssa Alessandra Pirella)
  • Maison de la Femme del comune di Malika
  • AJE (Action Jeunesse et Environment)
  • Centre GINDDI di Castor – Dakar
  • Maison Rose di Guadiawaye
  • Delegazione europea in Senegal
  • Ministero degli Esteri senegalese
  • Ministero degli Interni senegalese (Capo di Gabinetto)
  • Ministero della Donna e dellla Famiglia
  • Associazione “Energia per i diritti umani”
  • Associazione “One Love ONLUS”
  • ONG “Fratelli dell’Uomo”
  • AminataDiouf (cantautrice, attrice di sviluppo locale)
  • PapeDiouf (cantautore senegalese di successo)
  • Radio Oxy-Jeunes
  • Centro Coflec (centro per la lotta contro l’immigrazione clandestina)
  • Radio Rail-B FM
  • Scuola l’Academie di Golf – Dakar
  • Associazione AfricanBamba
  • Vibe Radio
  • Centro “Jacques Chirac” di Thiaroye
  • ONG Graines
  • Associazione Plan B
  • Caritas
  • CISV
  • AssociationdesHandicappés
  • Onu Femmes
  • IOM

COMPETENZE ACQUISITE:

Miglioramento capacità di networking; mantenimento di contatti e relazioni; promozione del progetto; ricerca di potenziali partner e finanziatori; promozione delle attività attraverso i canali social; rafforzamento capacità di rappresentanza.

3. RICERCA SOCIALE

Tra dicembre 2015 e marzo 2016 sono stati recensiti i groupements de femmes presenti nel Comune di Pikine Est. Tutti i groupements identificati sono stati inseriti all’interno di una mappa con lo scopo di comprendere la distribuzione territoriale dei gruppi di donne, le attività che svolgono e le formazioni che hanno ricevuto.

QUESTIONARI

La metodologia di ricerca si è basata sulla somministrazione di questionari e di interviste telefoniche semi-strutturate, realizzate in francese e in wolof. Le domande sono state rivolte alle presidentesse dei reseaux e alle presidentesse dei singoli groupements con sede nel Comune di Pikine Est. L’analisi è stata effettuata su un campione di 99groupementse 6 reseaux.

Nell’ambito della ricerca sono stati approfonditi i seguenti argomenti:

  • Informazioni generali (data di creazione, riconoscimento giuridico, contatti dei membri, organizzazione interna)
  • Distribuzione geografica
  • Attività di autofinanziamento e risparmio
  • Attività dei groupements
  • Finanziamenti ricevuti e utilizzo degli stessi
  • Formazione ricevuta
  • Adesione a reseau

 

MAPPATURA

Sulla base dei dati raccolti si è proceduto, poi, alla realizzazione di una cartografia nella quale inserire ciascun groupement censito secondo la posizione geografica, le attività e formazioni ricevute.

RESTITUZIONE

Tutto il lavoro della ricerca è confluito in un documento nel quale è stata presentata una analisi descrittiva dei risultati che sono stati condivisi con le presidentesse dei groupements di donne in un evento di restituzione svoltosi presso i locali della Maison de la Femme.

COMPETENZE ACQUISITE:

Scrittura questionari; tecniche di mediazione culturale; analisi dei dati; potenziamento utilizzo ICT; creazione database; studio delle tecniche di autofinanziamento dei gruppi di donne e microcredito; studio delle esigenze della comunità; definizione dei bisogni di formazione.

4. SCRITTURA PROGETTI

Una parte del lavoro svolto in sede si è concentrato nella scrittura di progetti e ricerca di finanziamenti per dare continuità e sostenibilità alle iniziative.

In particolare:

  • Progetto per reperimento arredo scolastico scuola “Jant-bi” (Crowdfunding)
  • Progetto per reperimento materiale d’ufficio per il GIOFF (Crowdfunding)
  • Studio e ricerca per il progetto bando EUROPAID
  • Scrittura progetto bando Mediolanum
  • Studio, ricerca e scrittura progetto per il bando del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
  • Studio, ricerca e scrittura progetto per il bando sul tema dell’emigrazione per la Cooperazione Italiana
  • Scrittura progetto su formazioni alle donne per l’Ambasciata Canadese
  • Supporto al comune per la stesura e la valutazione di n2 progetti su smaltimento rifiuti solidi urbani a Pikine Est.

 

COMPETENZE ACQUISITE:

Scrittura concept note; studio del project cycle management; miglioramento delle capacità redazionali; lavoro di gruppo; confronto con partner; analisi del budget e gestione finanziaria.

5. CONSIDERAZIONI FINALI

PUNTI DI FORZA

A seguito della siglatura dell’accordo di partenariato tra il CIPSI e il Comune di Pikine Est, quest’ultimo si è impegnato a farsi carico della retribuzione delle tre operatrici del GIOFF per garantire una continuità al progetto secondo le modalità di gestione del CIPSI basate sul partenariato e sviluppo sostenibile. Questo ha fatto sì che lo sportello sia diventato un “braccio tecnico del comune” che, almeno sulla carta, favorirebbe lo sviluppo delle attività legate allo sportello incluse nella politica comunale di tutela delle donne.

Ulteriore punto di forza, grazie all’attività di mappatura sociale partecipativa effettuata nei primi mesi di servizio, risulta essere la rete di contatti creatasi tra il GIOFF e i 99 groupements de femmes coinvolti nella ricerca. Inoltre, grazie al lavoro di networking, il progetto è stato presentato a diverse istituzioni locali e internazionali, favorendo la visibilità del progetto, del CIPSI e della realtà di Pikine Est. In questo modo il GIOFF è riuscito a divenire un punto di riferimento per le donne di Pikine Est.

L’elemento che più di ogni altro ha favorito l’andamento del progetto è stata la vicinanza tra le sedi abitativa e lavorativa. Nonostante le difficoltà legate alle condizioni di vita della banlieu (mancanza di acqua, tagli frequenti di elettricità…) l’esperienza è stata molto positiva in quanto l’accoglienza della comunità ha permesso l’integrazione e la comprensione della cultura locale, dei valori e delle tradizioni senegalesi

Infine, il comune di Pikine Est si è sempre dimostrato molto disponibile nell’appoggio e nel supporto tecnico degli eventi organizzati alla Maison de la Femme favorendo una reciproca collaborazione tra volontari e consiglieri comunali.

 

Pikine, 7 settembre 2016

Galleria foto: 

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.