MASSIMO AMBROSINI SCENDE IN CAMPO PER L’AFRICA CHIAMA, a sostegno della campagna nazionale LOTTA ALLA FAME. Aiutaci a raggiungere 8.000 bambini in Kenya, Tanzania e Zambia. Chiamando il numero 45506, dal 7 al 21 aprile dona 2 euro a l’Africa chiama inviando un sms o chiamando da rete fissa. In questi anni L’Africa Chiama, grazie al Vostro aiuto, ha raggiunto e salvato dalla morte per fame oltre 20.000 bambini africani. Con la Campagna Nazionale LOTTA ALLA FAME L’Africa Chiama si propone di raggiungere nel 2013 altri 8.000 bambini in Kenya, Tanzania e Zambia e salvarli dalla morte per fame. Attraverso il sostegno nutrizionale e l’assistenza sanitaria continua sarà possibile diminuire i casi di malnutrizione e di denutrizione e prevenire i decessi a causa della fame. Per contribuire alla campagna, dal 7 al 21 Aprile è attivo il numero di SMS solidale 45506. Il valore della donazione è di 2 euro per ogni SMS da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca e ciascuna chiamata da rete fissa Telecom Italia, Fastweb e TWT. Info@lafricachiama.org

Non c’è mai stato così tanto cibo e tanto spreco alimentare come oggi. Allora perché nel mondo 925 milioni di persone soffrono la fame?
In termini strettamente quantitativi, c’è cibo a sufficienza per sfamare l’intera popolazione mondiale di oltre 7 miliardi di persone. Eppure, una persona su 7 è affamata. Un bambino su tre è sottopeso.

E la fame è ancora oggi il più grande problema mondiale!

L’Associazione L’Africa Chiama ha deciso di rispondere a questa emergenza promuovendo la campagna nazionale “Lotta alla fame”, sostenuta dal capitano del Milan Massimo Ambrosini, con l’obiettivo di raggiungere e salvare oltre 8.000 bambini in Kenya, Tanzania e Zambia, dove il 30% della popolazione soffre la fame ed è concentrato l’80% dei bambini sottopeso.

Per contribuire alla campagna, fino al 21 Aprile è attivo il numero di SMS solidale 45506. Il valore della donazione è di 2 euro sia per ogni SMS da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali e Nòverca che per ciascuna chiamata da rete fissa Telecom Italia, Fastweb e TWT.

La maggior parte degli affamati del mondo vive nei paesi in via di sviluppo. Secondo le ultime statistiche della FAO, ci sono 925 milioni di affamati nel mondo, dei quali il 98% vive nei paesi in via di sviluppo e oltre 230 milioni in Africa sub-sahariana.

Il progetto LOTTA ALLA FAME, sostenuto oltre che dalle reti Mediaset e Sky anche da numerose emittenti televisive e radiofoniche locali, si propone di raggiungere oltre 8.000 bambini in Kenya, Tanzania e Zambia, dove opera da 12 anni la ong fanese, e salvarli dalla morte per fame. Attraverso il sostegno nutrizionale e l’assistenza sanitaria continua sarà possibile diminuire i casi di malnutrizione e di denutrizione e prevenire i decessi a causa della fame. Il progetto prevede:
la formazione volta alla qualificazione di operatori locali, Centri nutrizionali per un intervento nutrizionale intensivo rivolto ad una fascia di bambini gravemente malnutriti e denutriti e mense scolastiche con un intervento nutrizionale ad ampio raggio che raggiunge in modo immediato e quotidiano un largo numero di bambini che frequentano le scuole pubbliche.

Info: www.lafricachiama.org/sms

Tagged with →  

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.