[audio: http://www.giornaleradiosociale.it/uploads/audio/32309c055a268415a5feef99fba509d2acb8e268.mp3]

Tagli internazionali. Cooperazione a rischio per l’ulteriore diminuzione dei fondi da parte dell’Europa. L’appello di Guido Barbera, presidente di Solidarietà e Cooperazione Cipsi:  “Non possono essere i poveri e i più deboli a pagare gli errori della politica e dell’economia dei nostri paesi dell’Europa nel suo insieme. Tagliare i fondi alla cooperazione allo sviluppo è un po’ come togliere l’ossigeno, togliere i farmaci a delle persone deboli e ammalate. Dobbiamo investire nella cooperazione per dare sicurezza ai nostri paesi, ma soprattutto per dare un futuro ai giovani europei”.

Fonte: Giornale Radio Sociale

Data: 23 novembre 2012

Articoli con lo stesso argomento:

Tagged with →  

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.