E’ uscito il primo numero di “New Deal for Europe – on the road to a European Democracy” la newsletter della Campagna dell’Iniziativa dei Cittadini Europei (I.C.E.) che punta a raccogliere 1 milione di firme in almeno 7 Paesi UE, per chiedere alle Istituzioni europee “un Piano europeo straordinario per lo sviluppo sostenibile e l’occupazione”.
La registrazione di questa nostra I.C.E. “New Deal 4 Europe” è stata effettuata il 7 gennaio 2014 presso la Commissione Europea, la quale ha due mesi di tempo per decidere sulla sua ammissibilità.
In caso positivo – come ci auguriamo – ai primi di marzo partirà la Campagna di raccolta delle firme, sia on line sia in forma tradizionale.
Su iniziativa del Movimento Federalista Europeo (MFE) sono stati costituiti finora otto comitati in Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Grecia, Italia, Lussemburgo, Spagna e Ungheria. Comitati in altri Paesi sono in via di costituzione. Nel Comitato italiano sono presenti diverse associazioni della società civile e del mondo del lavoro: ACLI-FAI, AEDE, AICCRE, Altramente, ANCI, ARCI, ASEGE, CESI, CGIL, CIFE, CISL, European Alternatives, FLARE- Libera, Gioventù Federalista Europea, Legambiente, MFE, Movimento Europeo, UIL.
La newsletter è pubblicata in inglese, italiano e francese e sono previste edizioni in spagnolo e tedesco. E’ collegata al sito www.newdeal4europe.eu e conterrà notizie sulla campagna, come pure articoli sulla situazione europea.
Di seguito il link per scaricare il primo numero nelle tre lingue:

– Versione italiana:
http://www.newdeal4europe.eu/newsletter/NewsletterNewDeal4EuropeN012013_IT.pdf

– Versione inglese
http://www.newdeal4europe.eu/newsletter/NewsletterNewDeal4EuropeN012013_EN.pdf

– Versione francese
http://www.newdeal4europe.eu/newsletter/NewsletterNewDeal4EuropeN012013_FR.pdf

E’ una grande sfida perché avviene in un momento in cui sta emergendo un dibattito ed una lotta politica europea. Con le elezioni europee alle porte e sull’onda di una crisi sociale ed economica senza precedenti, il tema è diventato “quale Europa” per uscire dalla crisi.

Con il lancio di questa ICE la nostra risposta è chiara. Serve un’Europa che lanci un piano straordinario per uno sviluppo sostenibile dal punto di vista sociale ed ambientale, finanziato attraverso un incremento delle “risorse proprie” del bilancio europeo (con ricorso alla carbon tax e alla tassa sulle transazioni finanziarie). Queste risorse aggiuntive possono mobilitare investimenti per 400 miliardi di euro in tre anni in settori strategici (ricerca scientifica e innovazione tecnologica, istruzione di alta qualità, infrastrutture materiali e immateriali, energie alternative, difesa del territorio e del patrimonio artistico e culturale) e in un fondo straordinario di solidarietà per creare nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani.

Grazie all’ICE possiamo veicolare in tutta l’Europa un messaggio concreto: come superare la politica dell’austerità, come avviare un diverso sviluppo economico. E far crescere, attraverso la Campagna, la partecipazione dei cittadini alla costruzione di un’Europa democratica.

Chi condivide questa iniziativa può darci una mano a svilupparla sin d’ora, anche prima della partenza della Campagna:

trasmettendo la newsletter ai propri amici, in Italia e in Europa

segnalandola alle forze politiche, economiche, sociali e culturali della propria città/regione o di altre città/regioni europee

comunicando a info@newdeal4europe.eu la propria disponibilità, (ed eventualmente di altri ad agire, contribuendo così a creare una rete europea di sostenitori della Campagna.

E’ giunto il momento di far emergere dalla crisi – dai forti rischi di una regressione sociale e politica – le potenzialità della parte migliore della società europea che vuole un nuovo e diverso sviluppo. E di comprendere che questa rivendicazione coincide con la battaglia per la ‘democrazia europea’, cioè con la capacità di trasformare, con la partecipazione dei cittadini e delle cittadine, questa Europa intergovernativa in una Europa democratica e dotata di istituzioni federali di governo.

Antonio Longo | Nicola Vallinoto

Per il comitato organizzatore dell’iniziativa dei cittadini europei
“New Deal 4 Europe – Per un europeo straordinario per lo sviluppo sostenibile e l’occupazione”

info@newdeal4europe.eu | www.newdeal4europe.eu | @NewDeal4Europe | youtube.com/NewDeal4Europe | facebook.com/NewDeal4Europe | flickr.com/NewDeal4Europe

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

Contatti

Largo Camesena 16, piano 4°, int. 10 - 00157 ROMA

Tel. +39 06 54 14 894
Fax +39 06 59 600 533

C.F. 97041440153

Commenti e suggerimenti: cipsi@cipsi.it
Posta certificata Cipsi: cipsi@pec.cipsi.it

Solidarietà e Cooperazione CIPSI

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa 30 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. Opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.