Il film sul MST sarà proiettato all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York

Il Cortometraggio “Che cos’è l’agroecologia?” sul lavoro nell’insediamento ha vinto il concorso delle Nazioni Unite

Con oltre 50.000 visualizzazioni in 19 giorni di competizione, il cortometraggio What is Agroecology https://www.youtube.com/watch?v=5svhDXrauLk , prodotto da Rafael Forsetto e Kiane Assis – che mostra il lavoro degli agricoltori del Movimento dei Lavoratori Rurali Senza Terra (MST) nella zona rurale di Lapa ( PR) – ha vinto la categoria “alimentazione e salute umana” del Global Youth Video Challenge delle Nazioni Unite.

Le informazioni provengono dal giornale Brasile di Fato.
Il rapporto è di Rede Brasil Hoje.
https://www.redebrasilatual.com.br/cidadania/2019/09/filme-mst-o-que-e-agroecologia-onu/

L’opera, secondo il regista Rafael Forsetto, sarà proiettata il prossimo 23 ottobre a New York, sede delle Nazioni Unite. 
Un giorno prima, quindi, dell’apertura ufficiale dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tradizionalmente iniziata con un discorso del presidente brasiliano Jair Bolsonaro (PSL), che farà il discorso di apertura il 24.
I registi Forsetto e Kiane Assis hanno ringraziato coloro che hanno visto il film durante la fase finale del concorso e la considerano “una vittoria collettiva”.
“Ora portiamo l’agroecologia e il Movimento dei lavoratori senza terra sulla scena mondiale e mostriamo le alternative sostenibili all’agricoltura convenzionale! 

L’agroecologia non è solo agricoltura, È CULTURA! ” dice il testo. 

Il film sarà anche proiettato alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP 25) a dicembre in Cile.

Nell’insediamento Contestado, la produzione di alimenti senza pesticidi, attraverso sistemi agricoli che utilizzano tutte le risorse naturali senza deforestare, aiuta a collocare alimenti sani sul tavolo dei lavoratori della regione senza contaminare la terra, l’acqua e la salute di coloro che piantano e di chi mangia.
Una educazione di qualità è supportata dalla Scuola di Agroecologia dell’America Latina. 
Costruita in collaborazione con Via Campesina, l’istituzione accoglie studenti dell’America Latina e dei Caraibi e collabora alla diffusione di modelli di produzione alternativi all’agroindustria. 

In collaborazione con l’Istituto federale di Paraná (IFPR), la scuola creata nel 2005 ha già laureato tre gruppi di tecnici.
“Saranno obbligati a prestare attenzione al lavoro svolto dall’MST, alla rilevanza del movimento in questo campo dell’agroecologia e dovranno ammettere che esistono alternative all’agricoltura aggressiva, dipendente dai pesticidi. E questo fronte è stato guidato dall’MST, che è così demonizzato dal governo di Bolsonaro ”, ha detto il regista Forsetto al giornale Brasile di Fato.

Fonte: Antonio Lupo – hyperlink@lists.riseup.net

Immagine in evidenza: https: //www.facebook.com/MovimentoSemTerra/photos/pb.111746705564719.-2207520000.1568709498./3101724213233605/?type=3&theater

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.