14 dicembre, Roma: appuntamento con il Terzo Summit Nazionale delle Diaspore

Il 14 dicembre a Roma, presso il Centro Congressi Pontificia Università Tommaso d’Aquino, Largo Angelicum 1, dalle 09.30 fino alle 17.00, ci sarà la presentazione del Terzo Summit Nazionale delle Diaspore per la cooperazione internazionale.

Il Terzo Summit Nazionale delle Diaspore è, infatti, la tappa finale del percorso di incontri e formazione sul territorio italiano, finalizzati a conoscere le associazioni e gli imprenditori migranti, ad informarli sulla possibilità di diventare attori del sistema italiano di cooperazione allo sviluppo e di contribuire al cambio di narrativa sulle migrazioni. ESSERCI – CONOSCERSI -COSTRUIRE è il nostro claim. Se gli ultimi due anni sono stati dedicati ad incontrarci, conoscerci, formarci ed affermare l’importanza della partecipazione attiva delle diaspore al sistema italiano di cooperazione allo sviluppo, è ora il momento di COSTRUIRE! Per questo al Terzo Summit Nazionale delle Diaspore si parlerà della nascita di un networking più strutturato tra associazioni, ONG, enti ed istituzioni, di nuove prospettive per una comunicazione plurale e di strumenti e piattaforme per facilitare l’accesso alla cooperazione per le associazioni delle diaspore e gli imprenditori migranti.


I posti sono limitati: necessaria registrazione entro il 6 dicembre scrivendoregistrazione@summitdiaspore.org indicando: nome, cognome, associazione/ente, numero e paese d’origine o cliccando su Registrazione.

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.