Lettera aperta al Segretario Generale delle Nazioni Unite su Covid-19, sanità e beni pubblici globali

di AGORÀ DEGLI ABITANTI DELLA TERRA

Il vaccino e le cure contro il Covid non dovrebbero essere brevettati, dovrebbero essere messi a disposizione di tutti i cittadini del mondo senza differenze, come Bene Comune dell’Umanità. Il CIPSI, con le sue 37 associazioni aderenti, ha sottoscritto la lettera e l’ha inviata al Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres e al Presidente dell’Assemblea Generale dell’ONU…

Cerdits: Xinhua/Zhang Yuwei

Sig. Segretario Generale H.E. Antonio Guterres,

Il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite ha allertato la comunità internazionale sulle crescenti disuguaglianze nella salute tra le popolazioni del mondo, in particolare in relazione alla pandemia Covid-19 [1]. Da maggio 2020 sono stati numerosi gli appelli e le proposte che chiedevano alla 75° Assemblea Generale delle Nazioni Unite di affermare che qualsiasi futuro vaccino Covid-19 debba essere un bene comune, un bene pubblico globale, gratuito e che il diritto alla salute per tutti dovrebbe prevalere sugli interessi del profitto finanziario e della “sicurezza sanitaria” delle popolazioni più abbienti nei paesi più ricchi [2].

Tuttavia, ad oggi, gli interessi dei potenti sembrano dominare le risposte nella lotta contro la pandemia (e contro la povertà). Finché queste cause strutturali che alimentano il primato del più forte non saranno eliminate, non possiamo cambiare questa rotta.

Nel campo della salute globale, ci sono tre cause profonde da eliminare come priorità:

  • il diritto all’appropriazione privata degli organismi viventi a scopo di lucro, introdotto nella legislazione sulla proprietà intellettuale (già nel 1980 dagli Stati Uniti e confermato nel 1998 da una Direttiva UE);
  • le tendenze nazionaliste xenofobe in materia di sicurezza prevalgono sul principio della responsabilità comune e condivisa dei popoli e degli Stati per la salvaguardia, la cura e la promozione della vita di tutti gli abitanti della Terra;
  • i meccanismi di finanza globale attualmente alimentano la crescente disuguaglianza di ricchezza tra e all’interno dei paesi, la privatizzazione del risparmio e le attività di credito sono tra le più critiche. Questa disuguaglianza è stata anche ben documentata in un recente rapporto UNCTAD [3].

Alla luce di quanto sopra, e riconoscendo il Suo impegno personale per il diritto alla vita di tutti gli abitanti della Terra, chiediamo a Lei, Signor Segretario Generale, di portare all’attenzione dei responsabili e di sostenere alla 75° Assemblea Generale delle Nazioni Unite la revisione e l’approvazione delle seguenti tre iniziative:

  1. Abbandonare la brevettabilità di qualsiasi vaccino Covid-19 per gli anni 2020 e 2021 da parte di qualsiasi ente privato o a scopo di lucro, sulla base della rivalità di produzione esclusiva, e creare una task force globale delle Nazioni Unite per intraprendere una revisione delle leggi esistenti in materia di proprietà intellettuale, in modo che possano essere adattate alle attuali necessità di questa pandemia globale. 

L’obiettivo è invece quello di favorire la progettazione e l’implementazione, sia a livello regionale che globale, sotto la responsabilità delle politiche pubbliche, di un sistema più cooperativo e reciproco per la messa in comune di conoscenze e tecnologie nel settore della sanità, per permettere un’effettiva implementazione del diritto all’accesso universale e gratuito alle terapie contro il Covid-19.

  • Promuovere il lancio di un programma globale “Nuova Finanza per la Sanità Universale”.

Lo scopo di tale programma sarà quello di promuovere una potente capacità autonoma e auto-generativa per la produzione e l’accumulo di risorse finanziarie sostenibili da parte delle nazioni cosiddette “povere”, mettendo in evidenza la rigenerazione delle casse di risparmio pubbliche, istituti di credito pubblico, compagnie di assicurazione pubbliche, e soprattutto stretti accordi internazionali di cooperazione Sud-Sud, incorporando anche una Banca Mondiale trasformata, che diventerà gradualmente la «banca di deposito e trasferimento» del mondo. In ciò deve essere compreso il divieto di attività in derivati ​​e fondi speculativi nel settore della sanità; l’eliminazione dei paradisi fiscali e una nuova tassazione sulle grandi fortune. Fondamentale è l’incremento delle risorse finanziarie autonome locali, soprattutto in quegli ambiti di altre attività relative ai beni comuni e pubblici essenziali per la vita (come acqua, cibo, energia, alloggio e, non ultimo, istruzione).

  • Formazione di un gruppo di lavoro incaricato di valutare e formulare proposte sulla creazione di un Consiglio di Sicurezza Mondiale per i beni comuni e pubblici globali (per cominciare: acqua, salute, conoscenza).

Il Consiglio avrebbe tre funzioni: allerta/supervisione (osservazione, previsione, individuazione delle emergenze, valutazione del rischio); iniziativa (preparazione di dossier per le autorità pubbliche preposte alla vigilanza, proposte di interventi legislativi…); sanzione (laddove ci fosse un mancato rispetto della sicurezza delle istituzioni sanitarie pubbliche).

Vaccini, finanza e sicurezza, questi sono i tre assi principali delle nostre proposte.

Le porgiamo un gentile ringraziamento in anticipo, per la Sua cortese attenzione e la Sua diponibilità a considerare queste proposte come parte del Suo impegno per una giusta politica di salute pubblica globale comune.

Le auguriamo un’Assemblea Generale stimolante e fruttuosa.

Agorà degli abitanti della Terra  

Note:

[1] Report pubblicato il 22 luglio 2020 da “ECOSOC High Level Segment”: “Multilateralismo dopo il COVID-19: “Di che tipo di Nazioni Unite abbiamo bisogno nel loro 75° anniversario?”

[2] Qui citiamo le decine di Capi di Stato e di Governo a cui è stata indirizzata una dichiarazione a nome del Presidente del Sud Africa e appelli da centinaia di prestigiose personalità del mondo della scienza, dell’economia e della cultura, Papa Francesco, Oxfam, Medici senza Frontiere e altre ONG, compresa la nostra piccola organizzazione “Agorà degli Abitanti della Terra”.

[3] Proposte di UNCTAD Trade and Development: Cooperazione Sud-Sud al tempo del COVID-19

Firme

In ordine alfabetico176 Firme da 33 paesi

(*) Non membri di “Agora”

Dalia Acosta, Journalist (Cuba)*

Alain Adriaens, Ecologist,Former Municipal Counsellor  (Belgium)

Vittorio Agnoletto, Ass.Prof. Globalisation and Health, Milan Univ.(Italy)*

Mateo Alaluf, Emeritus Professor, Free University of Brussels- ULB (Belgium)*

Flaviana Alves Barbosa, President SINDSAUDE (Brazil)

Michel Aragno, Biologist, Emeritus Professor, Univ.of Neuchatel (Switzerland)

Marcos P Arruda, Economist, Educator (Brazil)

Ferando Ayala, Former Diplomat(Chile)

Said Ayachi, Pres. Algerian C.tee of Solidarity with Sahraoui People (Algeria)*

Alessane Ba, Dir.Centre Hum.de Métiers de la Pharmacie (France)

Guido Barbera, Pres.NGO CIPSI, (Italy)

Marcelo Barros, Benedictine Monk (Brazil)

Piero Basso, NGO ”Costituzione Beni Comuni” (Italy)*

Brita Bastogi, Comtesse (Denmark)*

Nadia Batok, International Relations, (Macedonia & Italy)

Liberato Bautista, Pres. NGO Committee of  United Nations (Philippines)

Fadi Benaddi, Prés.Institut européen de la Culture Arabe, Brussel,s (Belgium)*

Paolo Bertagnolli, Former president”Centro Pace Bolzano” (Italy)

Yves Berthelot, Former Président ,OMCT (France)*

Fabian Bicciré, Professor, National University of Rosario, UNR (Argentina)

Marc Bontemps, Former Director, Oxfam-Wereldwinkels (Belgium)*

Menotti Bottazzi, Activist, International Solidarity (France)*

Giovanni Brandimante, Public Health and Human Rights (Italy)

Jacques Brodeur, Pres. NGO “Education à la Paix”(CND-Québec)

Francis Carlier, Ligue de Sainte-Walburge (Belgium

Cecilia Capanna, Director, Othernews (Italy)

Joao Caraça, President, University of Coimbra(Portugal)

Beranrd Cassen, Former Dir. Gén, Le monde diplomatique (France)

Manuel de la Iglesia Caruncho, Journalist and writer (Spain)

Albert Carton, Trade Unionist (Belgium)*

Marcos Carvalho, Psychologist (Brazil)

Sergio & Clara Castioni, Librarians(Italy)

Luca Cecchi, Retail Trader (Italy)

Monique Cerisier ben Guiga, Honorary Senator (France)*

Roberto Colombo, Mayor, Canegrate-Milan (Italy)

Francesco Comina, Journalist, Bolzano Theatre (Italy)

Edgardo Condeza Vaccaro, Pres. NGO“Mov Consulta y Derechos” (Chile)

Robin Correa, Member of associations (France)

Alain Dangoisse, Dir. Maison du développement, Cath. Univ. Louvain (Belgium)

Ina Darmstaedter, International Berliner Peace Festival (Germany)

Virgilio Dastoli, Pres. European Movement (Italy)

Éric David, Emeritus Professor, Free University of Brussels (Belgium)*

Edwin de Boevé,  Director, Dynamo International (Belgium)*

Véronique Dekeyser, Hon. Member of the European Parliament (Belgium)*

Jean-Marc Delgery, Director “Communauté Emmaus”  Sète (France)

Fabrice Delvaux, Environmental Education Projects (Belgium)

Pierre de Maret,, Emeritus Rector, ULB (Belgium)*

Armando De Negri, Physician,UN Human Rights Committee (Brazil)

Jonathan Félix de Souza, Teacher, Cand. PhD PUC Minas  (Brazil)

Boaventura de Sousa Santos, Prof. Univ. of Yale and Coimbra   (Portugal)*

Ulrich Duchrow, Professor, University of Heidelberg (Germany)

J-M Ducomte, Prof. univ. Toulouse,Hon Pres “Ligue Enseignement” (France)*

Ian Dunlop, Ecologist  (Australia)*

Bernard Duterme, Director, CETRI – Centre tricontinental, (Belgium)*

Amoud Emmanuel, Peasants organisation AMT/WAFA (Camerun)

Henri Eisendrath, Emeritus Professor, Vrije Universiteit Brussels (Belgium)*

Yvon Englert, Rector, Free University of Brussels -ULB  (Belgium)*  

Anibal Faccendini, Dir.“Catedra del Agua”,Nat.Univ. of Rosario (Argentina)

Gianfranco Fattorini, Former Co-president of  MRAP (France)*

Adriana Fernandez, Writer (Chile)

Norma Fernandez, Communicator, World Social Forum ( Argentina)

Reinaldo Figueredo, Former Minister of the Presidency (Venezuela)

Alfio Foti, President NGO “Altra Storia” (Italy)

Laura Furcic, Writer (Venezuela)

Pierre Galand, Former Senator, Head of several NGOs Human Rights (Belgium)

Jean-Claude Garrot, Journalist (Belgium)

Enrico Garzaroli, Hotelier (Bahamas)*

Lilia Ghanem, Anthropologist, Chief Editor  “Badael” (Lebanon)

Louis Giot, Artist Peinter, ancient deported worker (Belgium)*

Philippe Giroul, Environmental Activist anti Nuclear (CND-Québec)

José Gotovitch, Honorary Professor, Free University of Brussels ULB (Belgium)*

Gwenaelle Grovonius, Member of Parliament, (Belgium)*

Habib Guiza, Secr. Gén. Conf. Générale Tunisienne du Travail, (Tunisia)*

Abdel Karim Hanbachi, Lecturer Arab Literature, Univ of Enna (Italy)

Phil Harris, Editor (Scotland)

Christiane Hessel, Human Rights Activist (France)*

Thomas Hilker, Social activist (Germany)*

Mushahid Hussain, Senator (Pakistan)*

Serge Hustache, Member of the Parliament (Belgium)*

Luis Infanti de la Mora, Catholic Bishop, Aysen, Patagonia (Chile)

Pierre Jasmin, Artist for Peace (CND-Québec)

Homeyra Jazairy, Activist Human Rights (France)

Patrick Jonniaux, Journalist (Belgium)

Habib Kazdaghli, Professor of history, University de Manouba (Tunisia)

Fatoumata Kane Ki-Zerbo, Writer (Senegal & Burkina Faso)

Branislav Kocic, Writer (Serbia)

 Nicolas Labajos, Communication Specialist, Social organisation (Chile),

La Boisselière, A socio-political Forum (L.& M.Grinceau, Ph. Veniel) (France)

David Lallemand, Communication Specialist , Children Rights (Belgium)

Gianni La Torre, Former Rector, University of Calabria (Italy)

Mady Ledant, President, NGO “ Equipes Populaires”, Nivelles (Belgium)

Danielle Lefèvre, Journalist (Belgium)*

Jim Lobe, Journalist (USA)*

Michele Loporcaro, Farmer, NGO “Acqua bene comune”(Italy)

Flavio Lotti, General Coordinator, National Tavola della Pace (Italy)

Carminda Mac Lorin, Dir.Gen NGO Katalizo, Montreal Univ (CND & Colombia)

Victoria Malvar, Philologist  (Spain)

Eliane Mandine, NGO “Médicament Bien Commun” (France)

Gustave Massiah, international Council, World Social Forum (France)*

Christine Mahy, Secr Gen, Wallonian Network against Poverty (Belgium)*

Roberto Massari, Publisher (Italy)

Federico Mayor, Former Director General UNESCO (Spain)

Alessandro Mazzer, Industrial manager(Spain)

Sarah Melsens, Platform on Health and Solidarity + Eur.Network. Against Privatization of Health and Social Protection (B)

Maria Grazia Meriggi, Professor, University of Bergamo (Italy)*

Jean-Louis Mignot, Honorary Ambassador (Belgium)*

Luis Moita, Univ. Prof. Permanent Peoples Tribunal, CIDAC founder (Portugal)* 

Monastero del Bene Comune, (Paola Libanti, Silvano Nicoletto), (Italy)

Loretta Moramarco, Lawyer, NGO “Acqua bene commune” (Italy)

Maurizo Montalto, Lawyer, Former pres. Water Public Enterprise Naples (Italy)

Anne Morelli, Honorary professor, ULB (Belgium)

Vanni Morocutti, on behalf of “Communauté La Poudrière” (Belgium)

Said Mourtada, Scientific Officer, Vulcania(France)

Simon Moutquin, Member of Parliament (Belgium)

Roberto Musacchio, former Member of European Parliament, (Italy)

Chandran Nair, Global Institute of Communication (India)*

Marinella Nasoni, Retired Trade Unonist (Italy)

Christine Pagnoulle, NGO ATTAC -Liège (Belgium)

Maria Palatine, Harpist, Singer, Composer (Germany)

Xavier Patti, Male Nurse, Medical House (Belgium)

Alfonso Pecoraro Scanio, Former Minister for Environment (Italy)  

Tonino Perna, Professor, Univ. of Messina (Italy)

Emma Pernia, Research Trade Union, Ispra (Italy)

Christiane Perregaux-Loup, Honorary Professor, University of Geneva (CH)*

Nicola Perrone, Press Officer “Solidarietà Internazionalel ,NGO “CIPSI” (Italy)

Riccardo Petrella, EmeritusProfessor, Catholic Univ. of Louvain -UCL(Belgium)

Christophe Pettiti, Secr.Gen.Institut droits de l’homme, Barreau Paris (France)*

Tony Phillips, Writer (Ireland)

Luc Pilmeyer, Artist,  (Belgium)

Carol Pinto-Aguero, Ass.of Chilean Specialists in Foreign Affairs (Chile)

Pietro Pizzuti, Commediographer,  Actor, Poet (Belgium)

Pressenza, International Press Agency for Peace and Noviolence (Int.)

Jean-Yves Proulx, Activist, Citizens Democracy and Education (CND-Québec)

Gianluigi Quentin, Diplomat (Italy)*

Puthan V. Rajagopal, Founder and president of Jai Jakat 2020 (India)

Júlia Diniz Rena, Information technology, (Brazil)

Luiz Carlos C B Rena, Teacher, Social Psychology and Social Education (Brazil)

Ricardo Rias, Journalist (France)

Diego Pereira Rios, Professor, Cand. PhD, Univ. of Montevideo(Uruguay)

Arsenio Rodriguez, Ecologist  (Puertorico)

Anne Rondelet, Comparative literature (Belgium)

Paul Sailz, Entrepreneur (France)

Marc Sapir, Retired, European Trade Union Institute (Belgium)*

Lucie Sauvé, Professor, Univ. of Québec in Montréal/UQAM (CND-Québec).

 Roberto Savio, Journalist, President “OtherNews” (Italy)

Catherine Schlitz, Prés. Présence et Action Culturelles, Angleur(Belgium)

Françoise Schein, Artist, Acad. Royale Sciences, Arts et Lettres  (Belgium)

Tobia Schnebli, Parti du Travail (Switzerland)

Patrizia Sentinelli, Former Deputy Minister Foreign Affairs (Italy)

Danny Singoma,  Dir.Gen. NGO CENADEP, (D.R. of Congo)*

Oliviero Sorbini, Ecologist (Italy)

Daniel Sotiaux, Président Fondation Henri La Fontaine (Belgium)*

Nestor Streel, Université du 3ème Âge, Jupille (Belgium)

Sarah Suzan, Physiotherapist (Brazil)

Bernard Tirtiaux, Artist,  Writer (Belgium)

Gianni Tognoni, Physician, Secr Gen Permanent People’s Tribunal (Italy)*

Eric Toussaint, Dr Political Science, Universities of Liège and Paris VIII (Belgium)*  

Hélène Tremblay, Writer, Researcher, Photographer  (CND-Québec)

Mokhtar Trifi, Former President TLHR, V.President OMCT (Tunisia)*

Olivier Turquet, Journalist, Teacher (Italy)

Ryz Tyb, Media’s activist (South Africa)*

Università della Terza Età, (G.Petrella Tirone, Lia Roberto, teachers) (Italy

Université du Bien Commun (C.Bertelli, C.Dehove, C.Ducrey, JP.Derumier,G.Yovan) (France)

Felipe Van Keirsbilck, Secr. Gen. Conf. Nat. de l’Emploi (Belgium)

Antonio Vergara, Journalist  (Italy)

Rodrigo Vergara, Entrepreneur (Chile)*

José Vermandere, Trade Unionist (Belgium)

Marco Vianello-Chiodo, Diplomat (Italy)

Moema Viezzer, Sociologist  (Brazil) 

Emanuele Villa, Director, NGO “Scuola Politica” (Italy)

Mariangela Villa , President NGO “Costituzione Beni Comuni” (Italy)* 

Arlindo Villaschi, Economist  (Brazil)

Karine Watelet, Journalist (Belgium)

Jean-Pierre Wauquier, Physician, president NGO “H²O” (France)

Genevieve Young, Author (Canada)

Peter Zangl, Directors Board, OMCT Europe (Germany)*

Jean Ziegler, Emeritus Professor, UN Council on Human Rights (Switzerland)*

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero riguardo “Lettera aperta al Segretario Generale delle Nazioni Unite su Covid-19, sanità e beni pubblici globali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *